Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Sovraffollamento al pronto soccorso, l'assessore Di Nisio e Pignoli: "Ambulatori per gestire i codici bianchi e verdi"

La proposta arriva dopo il sopralluogo effettuato nella giornata di oggi con il pronto soccorso dell'ospedale di Pescara sovraffollato

Realizzare degli ambulatori paralleli al pronto soccorso, dove personale medico ed infermieristico potranno accogliere i casi meno gravi, i codici bianchi e verdi evitando di ingolfare l'attività vera e propria del pronto soccorso. La proposta arriva dall'assessore Di Nisio e dal consigliere Udc Pignoli che hanno compiuto questa mattina un nuovo sopralluogo al pronto soccorso dell'ospedale di Pescara, dove permane una situazione di sovraffollamento.

Ieri, ad esempio, si sono registrati in totale 339 accessi, di cui 3 rossi, 65 gialli, 216 verdi e 55 bianchi fanno sapere gli amministratori comunali, sottolineando come ben oltre la metà dei casi potesse essere tranquillamente risolta dalle guardie mediche o medici di base.

Pignoli ha aggiunto:

Voglio fare un plauso all'Amministrazione Comunale, e al sindaco Carlo Masci perché già prima della formazione della Giunta, si era attivato già a maggio, nel corso della prima ondata di caldo, attraverso i servizi sociali, per creare un servizio con due numeri di telefono dedicati, in modo da offrire assistenza agli anziani per la distribuzione di farmaci a domicilio e per altri servizi come accompagnamento per visite mediche e la consegna della spesa a domicilio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sovraffollamento al pronto soccorso, l'assessore Di Nisio e Pignoli: "Ambulatori per gestire i codici bianchi e verdi"

IlPescara è in caricamento