Politica

Il presidente Sospiri sulla riapertura delle Naiadi: "Struttura operativa entro metà luglio"

Il presidente del consiglio regionale interviene in merito alla decisione della Regione di affidare per un anno la gestione della Naiadi al raggruppamento Centro Italia Nuoto Ssd a.r.l.- Sistemi Integrati per lo sport Ssd a.r.l.

Entro metà luglio le Naiadi saranno riaperte al pubblico tornando di fatto operative. Lo ha fatto sapere il presidente del consiglio regionale Sospiri, a seguito dell'annuncio da parte della giunta Marsilio di aver affidato per un anno la gestione dell'impianto al raggruppamento Centro Italia Nuoto Ssd a.r.l.- Sistemi Integrati per lo sport Ssd a.r.l. che si classificò al terzo posto nella gara d'appalto del 2019.

Nel frattempo, la Regione valuterà anche la proposta del nuovo Project Financing per capirne la fattibilità ed arrivare alla migliore soluzione possibile per i cittadini e per il futuro dei lavoratori. Sospiri ha ripercorso la strada che ha portato a questa decisione, ricordando che nel febbraio 2019 fu pubblicato l'avviso di bando con la vittoria della Pinguino Nuoto Ssd a.r.l., con un affidamento di un anno prorogabile sino al 31 luglio 2021.

"Purtroppo è arrivato prima lo tsunami del Covid-19, poi uno scontro tutto interno alle varie componenti dell’Ati che ha deciso di recedere anticipatamente dal contratto riconsegnando le chiavi del complesso sportivo alla struttura tecnica regionale dell’assessorato allo sport.

La Regione Abruzzo ha aperto subito un tavolo di confronto per decidere come procedere al fine di garantire serenità di gestione a una struttura sportiva dal potenziale enorme, anche a fronte di un project financing inizialmente presentato e poi rimodulato e, all’interno di tale confronto, si è inserita la proposta del Comune di Pescara che ha manifestato il proprio interesse ad assumere la gestione de Le Naiadi attraverso una propria partecipata, ma comunque con un impegno economico-finanziario della Regione non
indifferente. "

Da quel momento è partita la valutazione della struttura tecnica regionale che ha individuato come migliore soluzione l'affidamento all'Ati giunta terza in classifica, essedo la seconda andata in fallimento.

"Oggi è stata firmata la determina di affidamento d’urgenza e sappiamo che i responsabili dell’Ati hanno già
preso in carico la struttura e stanno lavorando per garantire la riapertura al pubblico il più velocemente possibile, probabilmente già per il prossimo 10 luglio, iniziando dalla piscina esterna, ovviamente la più appetibile e richiesta visto il periodo estivo. Peraltro l’Ati si è anche impegnata ad attivare la clausola sociale di salvaguardia del personale dipendente, in modo da tutelare tutti i posti di lavoro."

Sospiri ha espresso soddisfazione per il risultato conseguito e ha evidenziato come ancora una volta la Regione Abruzzo e la sua struttura tecnica abbiano dimostrato efficienza e capacità di risolvere i problemi individuando questa soluzione ed avendo un anno di tempo per valutare il migliore progetto per il futuro delle Naiadi e dei lavoratori diretti e indotti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Sospiri sulla riapertura delle Naiadi: "Struttura operativa entro metà luglio"

IlPescara è in caricamento