menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il presidente del consiglio comunale Sospiri sull'ospedale di Penne: "Resterà un nosocomio no Covid"

Il presidente interviene dopo l'allarme lanciato dal consigliere regionale del M5s Pettinari sui possibili ricoveri Covid in arrivo a Penne

L'ospedale di Penne non ospiterà pazienti Covid, e anche se a Pescara è già presente un problema serio per la mancanza di posti per i pazienti contagiati, si troverà una soluzione senza portare nuovamente il virus nel nosocomio vestino. Lo ha garantito il presidente del consiglio regionale Sospiri, che interviene dopo l'allarme lanciato dal consigliere del M5s Pettinari sulla possibilità che a Penne vengano trasferiti i pazienti che non possono essere ospitati nel Covid Hospital di Pescara.

Non sarebbe, secondo Sospiri, una scelta logica quella di "importare" casi nel nosocomio dove attualmente non si registrano contagi della variante inglese, fortemente presente invece a Pescara. Anzi, spiega il presidente del consiglio, Penne potrà essere potenziato come ospedale di supporto per tutte quelle necessità e ricoveri "no Covid" che inevitalmente dovranno essere dirottati da Pescara dove si lavora per risolvere il problema del sovraffollamento nei reparti dedicati al Coronavirus:

Di certo tale consapevolezza deve rappresentare un ulteriore monito nei confronti dei cittadini affinchè tutti collaborino osservando le regole per contrastare e contenere quanto più possibile ogni possibilità di contagio

Ricordiamo che a Pescara i ricoveri nei reparti ordinari per il Covid sono sostanzialmente stabili da due giorni, mentre sono in aumento le terapie intensive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento