rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica

Il presidente Sospiri sulla Nuova Pescara: "Si chiamerà solo Pescara, lo dice la legge regionale"

Il presidente del consiglio regionale abruzzese, Lorenzo Sospiri, ribadisce che si chiamerà Pescara il Comune che nascerà dalla fusione con Montesilvano e Spoltore

"Ci sarà il comune di Pescara, anche perché Nuova Pescara è molto meno bello da dire e da ascoltare rispetto a Pescara. Non a caso, a cento anni dal 1927, nel 2027 sorgerà di nuovo Pescara".
A dirlo all'Ansa è il presidente del consiglio regionale dell'Abruzzo, Lorenzo Sospiri, riguardo al nome della nuova città che nel 2027 nascerà dalla fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore.

Se il nome è uno dei temi che fa registrare accese polemiche, Sospiri sottolinea la necessità di un "ragionamento sereno" e ricorda che "il Comune di Pescara nacque dalla fusione di due Comuni, Pescara e Castellammare Adriatico, e in quel caso prevalse il nome che aveva il maggior radicamento identitario, di storia.
Il Comune che nascerà dalla fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore reca nel suo statuto la presenza dei municipi appunto perché devono determinarsi le identità costitutive. Ci saranno il municipio di Spoltore e quello di Montesilvano, oltre a quelli di Pescara. E' come dice la storia, è come dice la legge regionale che non può essere bypassata da questo punto dello statuto, che non può essere riformato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Sospiri sulla Nuova Pescara: "Si chiamerà solo Pescara, lo dice la legge regionale"

IlPescara è in caricamento