rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Sospiri sui contagi zero a Pescara e provincia: "Finalmente la luce oltre il tunnel, ma non dobbiamo abbassare la guardia"

Il presidente del consiglio regionale accoglie positivamente la notizia che oggi, per la prima volta dall'inizio della pandemia, Pescara e provincia sono a zero contagi

Il presidente del consiglio regionale Sospiri interviene in merito alla notizia dei zero contagi, nella giornata di oggi 18 maggio, a Pescara e provincia per quanto riguarda il Coronavirus. Si tratta del primo giorno in cui sono assenti nuovi casi positivi nella provincia pescarese dall'inizio della pandemia.

CORONAVIRUS, I DATI DEL 18 MAGGIO IN ABRUZZO

Sospiri ha parlato di luce oltre il tunnel ed ha ricordato che però non occorre abbassare la guardia aggiungendo che questo dato dimostra la bontà del lavoro svolto dall'amministrazione comunale e regionale e soprattutto dimostra come, se si rispettano le regole minime di distanziamento sociale e mascherine, la città può ripartire in modo graduale e tornare alla vita normale. Sospiri fa riferimento al "caso" delle autorizzazioni alle passeggiate sul lungomare del primo maggio, quando l'opposizione parlava di possibili nuovi focolai:

Quindi siamo al primo giorno a zero contagi, e per questo dobbiamo dire grazie ai nostri operatori sanitari che stanno continuando a lavorare in modo straordinario e con passione anche nella fase II, senza mai allentare l’attenzione né abbassare la guardia. E dobbiamo senza dubbio ringraziare i pescaresi che hanno rispettato le regole e oggi lo sappiamo: hanno saputo restare a casa, anche senza incontrare né vedere figli, genitori, nipoti, amici cari, pur di proteggere sè stessi e gli altri, i propri cari. Hanno saputo essere solidali con il proprio vicino, aiutando chi ne aveva più bisogno ed era solo.

Hanno saputo dimostrare diligenza, rigore, per due mesi, per prepararsi a ricominciare il nostro cammino di vita che gradualmente dovrà ricondurci alla conquista della normalità, della quotidianità

Il presidente ricorda anche che il Covid19 non è ancora sconfitto e che è presente fra noi, e dunque occorre mantenere la guardia alta e soprattutto isolare coloro che non rispettano le regole mettendo a repentaglio la salute della collettività, procedendo a piccoli passi costanti verso la riconquista della totale libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospiri sui contagi zero a Pescara e provincia: "Finalmente la luce oltre il tunnel, ma non dobbiamo abbassare la guardia"

IlPescara è in caricamento