Emergenza Covid, sospesi ricoveri e interventi chirurgici non urgenti: ordinanza anche per aumento posti letto

In sostanza con il nuovo provvedimento vengono sospesi i ricoveri e gli interventi chirurgici non urgenti programmati per l'attuale emergenza Covid-19 (Coronavirus) in atto

foto di repertorio

Il presidente della giunta regionale abruzzese, Marco Marsilio, ha firmato l'ordinanza numero 97 relativa alle prestazioni sanitarie di ricovero differibili.
In sostanza con il nuovo provvedimento vengono sospesi i ricoveri e gli interventi chirurgici non urgenti programmati per l'attuale emergenza Covid-19 (Coronavirus) in atto.

Questo, nel dettaglio, quanto prevede l'ordinanza firmata da Marsilio insieme al direttore del dipartimento Sanità, Claudio D'Amario, e all'assessore Nicoletta Verì:

  • di disporre la rimodulazione, variabile a seconda delle specifiche esigenze organizzative delle aziende sanitarie locali, dei ricoveri per interventi chirurgici programmati al fine di favorire il massimo impiego possibile delle terapie intensive e subintensive e la disponibilità di personale sanitario per l’emergenza da Covid-19. La rimodulazione è valida per tutti i ricoveri per interventi chirurgici programmati, a eccezione degli interventi oncoematologici di classe A o di alta specialità non rinviabili a giudizio motivato del clinico e fatte salve specifiche condizioni di inderogabilità motivate dalle peculiarità organizzative delle Asl;
  • di disporre che i direttori sanitari aziendali, tramite le direzioni sanitarie di presidio, provvedano a incrementare, anche in deroga rispetto ai procedimenti ordinari e nelle more dell’implementazione della rete ospedaliera Covid approvata con Dgr 334/2020 così come modificata da Dgr 443/2020 in ottemperanza a quanto disposto dall’articolo 2 del decreto legge 34/2020, i posti letto di terapia intensiva, malattie infettive, pneumologia e area medica subintensiva dei presidi ospedalieri pubblici, tramite il reimpiego del personale reso disponibile dalla rimodulazione dei ricoveri elettivi;
  • di disporre la non sospensione delle Ivg (interruzioni volontarie di gravidanza) chirurgiche;
  • al referente sanitario regionale per le emergenze (Rsr) di disporre, qualora ricorrano esigenze urgenti di tutela della salute pubblica connesse all’emergenza Covid-19 e sentiti i direttori generali delle aziende sanitarie del Ssr, le assegnazioni temporanee del personale sanitario, in servizio con qualsiasi tipologia contrattuale, in quelle Asl che presentino maggiori necessità assistenziali, con assegnazione in via prioritaria del personale che abbia manifestato la propria disponibilità. 

foto di repertorio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

Torna su
IlPescara è in caricamento