rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Politica Centro Storico / Corso Gabriele Manthone

Soprintendenza alle Belle Arti trasferita a Chieti? Forza Italia insorge

L'allarme è stato lanciato dal capogruppo in consiglio comunale, Marcello Antonelli. L’esponente azzurro ha detto che il provvedimento diventerà operativo al massimo entro un mese e mezzo: "Ennesimo scippo ai danni di Pescara"

Insorge il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Marcello Antonelli, contro la possibilità che venga trasferita a Chieti la sede della Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio, che da sempre ha sede nella Casa Natale-Museo d’Annunzio, tra corso Manthonè e via delle Caserme.

L’esponente azzurro ha detto che il provvedimento diventerà operativo al massimo entro un mese e mezzo.

“La notizia serpeggia da giorni tra i circa 15 dipendenti che per fine primavera saranno costretti a traslocare armi e bagagli – così Antonelli – Un provvedimento che rappresenta l’ennesimo scippo ai danni del capoluogo adriatico. Forza Italia si oppone a tale iniziativa e oggi chiediamo al sindaco Alessandrini di convocare immediatamente un Tavolo tecnico con il sottosegretario ai Beni Culturali, l’onorevole Gianluca Vacca, per bloccare il trasferimento che rappresenta un danno anche amministrativo privando Pescara di una prossimità istituzionale fondamentale per il lavoro degli uffici territoriali”.

Antonelli conclude:

“Quello che forse più ci sconcerta è il silenzio istituzionale caduto su una vicenda che pure tocca Pescara e i suoi cittadini sotto vari profili, non ultimo quello del prestigio, una vicenda che ormai è ampiamente nota ma che sembra non interessi ad alcuno nel Palazzo comunale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soprintendenza alle Belle Arti trasferita a Chieti? Forza Italia insorge

IlPescara è in caricamento