Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica Centro / Piazza Santa Caterina da Siena

Foschi sul sopralluogo in piazza Santa Caterina: "Situazione sotto controllo, ma mancano ancora alcuni interventi"

Il presidente della commissione sicurezza ha commentato il sopralluogo avvenuto sul posto per verificare la situazione sul fronte del degrado e del decoro

Il presidente della commissione sicurezza Armando Foschi si è recato in piazza santa Caterina assieme ai membri della commissione per un sopralluogo per verificare le condizioni della piazza e della zona sul fronte del degrado e del decoro pubblico.

Foschi ha anche incontrato i rappresentanti dell'associazione Humana Dimora, che gestisce l'area verde dal settembre 2020, sottolineando come la situazione sia profondamente cambiata rispetto al 2019 ma occorrono ancora alcuni interventi importanti da eseguire:

"Tutti ricordiamo le gravi problematiche di piazza Santa Caterina emerse due anni fa all’indomani della nostra elezione, criticità legate innanzitutto all’ordine pubblico, con una piazza-parco completamente alla mercè di bande straniere che ogni notte si scontravano dentro la struttura seminando il panico, soprattutto nelle ore notturne. Senza dimenticare le denunce e segnalazioni continue circa un presunto spaccio di sostanze stupefacenti e
i ripetuti episodi di vandalismo, con strutture interne costantemente danneggiate, a discapito delle famiglie, dei nonni, dei bambini ovvero delle famiglie, costrette a disertare quello spazio, situato in pieno centro urbano, dunque estremamente utile quale valvola di sfogo per i più piccoli, ma poi concretamente inutilizzabile. "

Foschi ha ricordato che sono state poi ascoltate le istanze dei cittadini durante un consiglio comunale straordinario, con l'assegnazione della gestione tramite bando all'Humana Dimora ha organizzato varie iniziative per coinvolgere i residenti, con un chiosco che verrà realizzato entro 3 anni, con un costo di 45 mila euro scomputato dal canone annuale versato al Comune

"Come ha riferito la stessa associazione, manca ancora una cartellonistica stradale adeguata, sia all’esterno che all’interno del Parco, per fornire indicazioni chiare circa le regole e i comportamenti da seguire per una civile convivenza all’interno del parco, primi fra tutti il divieto di introdursi dopo l’orario di chiusura, dopo le 18, o addirittura di notte nel parco, o anche di portare con sé di giorno le bevande alcoliche o i cani senza
guinzaglio per essere lasciati liberi di gironzolare tra i bambini, lasciando a terra anche i propri
escrementi, visto che nel parco di Santa Caterina non esiste un’area riservata allo sgambamento dei
nostri amici a quattrozampe. "

A breve si dovranno anche sostituire i giochi, ormai vecchi ed obsoleti oltre alla manutenzione del verde con la rimozione di spuntoni di alberi rimossi o tagliati o delle relative radici, resta il problema della presenza inopportuna di extracomunitari che a gruppi quotidianamente stazionano all’interno della piazza, con le immancabili bottiglie di alcol accanto

"Su tale fronte occorre senza dubbio incrementare la macchina dei controlli, oggi affidate a un maresciallo della polizia municipale, chiedendo anche il suo potenziamento, nel rispetto degli impegni assunti con i cittadini durante il consiglio straordinario, cittadini che comunque hanno già riconosciuto l’ottimo lavoro sin qui svolto per restituire dignità e immagine a quella piazza”.

piazza santa caterina 2-2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foschi sul sopralluogo in piazza Santa Caterina: "Situazione sotto controllo, ma mancano ancora alcuni interventi"

IlPescara è in caricamento