rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Politica Portanuova / Viale Guglielmo Marconi

Giampietro (Pd): "Viale Marconi eterna incompiuta, i soldi per i lavori sono finiti"

Il direttore dei lavori, Fabrizio Trisi, ha scritto che 'per motivi strettamente economici' non ci saranno più i semafori in 4 delle 8 intersezioni di viale Marconi dove erano previsti, precisamente in via Spaventa, via Mazzarino, via Tommaso da Celano e via Pepe

I soldi sono finiti, e pertanto metà delle rotonde volute dalla giunta Masci lungo viale Marconi resterà senza i "semafori intelligenti" che avrebbero dovuto garantire il passaggio degli autobus pubblici. Lo fa sapere il capogruppo del Partito Democratico, Piero Giampietro, che aveva presentato un'interrogazione alla quale questa mattina, in consiglio comunale, è stata data risposta.

"Dopo averlo fatto diventare uno dei cantieri più lunghi, costosi e contestati della città, la giunta Masci sta spingendo viale Marconi a diventare una vera e propria incompiuta - sottolinea Giampietro - perché, nonostante il conto finale sia salito a 1.700.000 euro, ovvero 700mila euro più di quanto inizialmente stanziato, e nonostante gli oltre 800 giorni di lavori, oggi scopriamo che metà delle rotonde, ovvero le protagoniste del caotico progetto, resteranno senza quegli impianti semaforici che, secondo la giunta Masci, sarebbero stati la vera novità, destinati a garantire fluidità agli autobus pubblici nell'attraversare le rotonde".

Il direttore dei lavori, Fabrizio Trisi, ha scritto infatti che 'per motivi strettamente economici' non ci saranno più i semafori in 4 delle 8 intersezioni di viale Marconi dove erano previsti, precisamente in via Spaventa, via Mazzarino, via Tommaso da Celano e via Pepe. Giampietro rincara la dose: "Dopo il danno, dunque, sta per arrivare la beffa: i lunghissimi e carissimi lavori su viale Marconi potrebbero essere stati almeno parzialmente vani".

Anche perché, aggiunge Giampietro, "i semafori già installati non funzionano e non funzioneranno finché la Tua, almeno da quanto la giunta ha risposto in aula, non si sarà dotata di un dispositivo a bordo, la cui mancanza è la giustificazione ufficiale della giunta Masci per la mancata apertura delle rotonde, anche quelle agli incroci dotati dei semafori intelligenti ma spenti, ovvero piazza Unione, via Marco Polo, via Vittoria Colonna e via Marino da Caramanico".

Per il capogruppo Dem "siamo di fronte ad un pasticcio sempre più difficile da giustificare: il centrodestra ha fortemente voluto le nuove rotonde e i semafori, e per realizzarli ha stravolto persino gli affidamenti dei lavori, ma le rotonde restano chiuse, i semafori spenti, metà delle rotonde addirittura privi. Un caos senza precedenti che la città, specialmente quella che lavora, studia e vive nella zona, sta pagando ogni giorno molto cara e per il quale ancora nessuno ha avuto il coraggio di chiedere scusa o adottare provvedimenti riparatori", conclude Giampietro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giampietro (Pd): "Viale Marconi eterna incompiuta, i soldi per i lavori sono finiti"

IlPescara è in caricamento