rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Soget, scoppia il caso degli account con i "superpoteri" per modificare i dati degli utenti

Il M5S torna sul caso dei 20 account del database Soget, in possesso di dipendenti comunali, dai quali sarebbe possibile modificare i dati relativi agli utenti, come le scadenze dei pagamenti ed altre informazioni

Il Movimento 5 Stelle Pescara, torna a chiedere spiegazioni al sindaco Alessandrini in merito al 20 account Soget che permetterebbero ai dipendenti comunali di modificare il database della Soget.

Il caso è scoppiato nel mese di dicembre, quando furono scoperti a seguito di una visita alla Soget i 20 account, collegati ad altrettanti dipendenti coomunali. Il M5S ha chiesto subito l'accesso agli account per svolgere un'analisi dei crediti inesibigili per la questione del predissesto, ma la richiesta è stata negata in quanto gli account permettevano anche la modifica dei dati.

"Alla notizia che fosse anche solo lontanamente possibile modificare le informazioni contenute nella banca dati della Sogetabbiamo richiesto, durante il consiglio comunale del 30 dicembre, di sospendere la seduta e di rimandare la votazione del "piano pluriennale di riequilibrio" al fine di gettare prima luce su un aspetto così dirimente, anche per il ruolo fondamentale che tale agenzia di riscossione ha nel certificare i residui attivi esigibili ed inesigibili del Comune ed in base ai quali si è giocata tutta la partita del predissesto" dichiarano i consiglieri pentastellati, aggiungendo che qualsiasi altri richiesta di accesso è stata ulteriormente negata.
.
"Se fosse dimostrato che venti dipendenti comunali possiedono un “superpotere” ovvero la possibilità di modificare la banca dati della Soget , cosa succederebbe? Saremmo di fronte a una notizia estremamente grave ed anche "potenzialmente pericolosa”. Cosa accadrebbe se fosse dimostrata la possibilità di modificare, per esempio, la data di una posizione debitoria dal momento che, in base ad essa, si può procedere alla prescrizione di un pagamento da parte di un soggetto specifico? Quali garanzie potremmo avere circa l’attendibilità dei dati in base ai quali è stata presa una decisione fondamentale per i prossimi 10 anni come quella del cosiddetto predissesto? " ha dichiarato il consigliere Sabatini, che ha dunque inviato assieme agli altri consiglieri un'interrogazione urgente al sindaco Alessandrini chiedendo di far luce sulla vicenda.

I grillini infine attaccano il Presidente del Consiglio Comunale per non aver ritenuto urgente tale interrogazione facendo slittare di fatto la data per ottenere una risposta ufficiale da parte dell'amministrazione comunale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soget, scoppia il caso degli account con i "superpoteri" per modificare i dati degli utenti

IlPescara è in caricamento