Far slittare la Tari per le famiglie monoreddito in attesa della cig, lo chiede il centrosinistra

La domanda è stata avanzata ieri, in consiglio comunale, e in parte è stata accolta, come fa sapere Piero Giampietro del Partito Democratico esprimendo soddisfazione. Stesso discorso varrà anche per i commercianti

Far slittare la Tari per le famiglie monoreddito in attesa della cassa integrazione: questa la richiesta del centrosinistra avanzata ieri in consiglio comunale. In parte la domanda è stata accolta, come fa sapere Piero Giampietro del Partito Democratico. Stesso discorso varrà anche per i commercianti.

"Si avvia lo studio per trovare la formula giusta in un Ente che abbiamo trovato, 6 anni fa, sull'orlo del fallimento - scrive Giampietro sui social - Intanto resta valido l'appello lanciato a marzo: chi non ha subito contraccolpi economici dal lockdown, paghi subito. Sarà più facile trovare formule solidali per aiutare chi (famiglie e piccole imprese) non riesce a pagare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul raggiungimento di questo importante obiettivo in assise civica ha espresso soddisfazione anche la consigliera comunale Marinella Sclocco della lista "Per Sclocco sindaco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento