menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sinistra e Libertà: gli artisti "invadono" il Comune di Pescara

Questa mattina si è svolta la singolare protesta organizzata da Sinistra e Libertà, in particolare dal consigliere Di Iacovo, che ha visto circa trentadue artisti "invadere" simbolicamente la stanza del partito in Comune

quadri"Stamane sono stati in molti gli artisti pescaresi ad aver aderito all'appello del Consigliere comunale Giovanni Di Iacovo (Sinistra e Libertà) ad occupare i corridoi comunali e l'ufficio del gruppo consiliare con opere di ogni tipo e poi inaugurare con tanto di brindisi  questa mostra improvvisa ed estemporanea, un atto simbolico organizzato per rimettere al centro dell'attività del comune la questione degli spazi per la cultura a Pescara: se la politica non da spazio agli artisti e alle iniziative delle associzioni culturali della città ci toccherà esporre dentro le stanze dei partiti?
I temi sollevati nella conferenza stampa dell'inaugurazione sono le "tre faccie" del problema degli spazi:

1) I "Contenitori di pregio" a Pescara, come il Teatro Michetti e L'Ex Aurum: dargli una gestione e una programmazione o lasciarli ancora al loro destino?
2) Gli spazi grandi e abbandonati che un tempo hanno ospitato iniziative importanti come "Fuori Uso" cioè Ex-Co.Fa, Ex Mattatoio, Ex Fea, Ex Tribunale: venderli e/o abbatterli o ristrutturarli e renderli spazi deputati a concerti, teatro, esposizioni per le oltre 380 associzioni cittadine?
3) Il patrimonio comunale possiede un gran numero di locali sfitti, alcuni anche in ottime condizioni che sono oggetto o di "regalo" o di abbandono.

"Fu indetto un bando per l’assegnazione di tali spazi alle associazioni che ne facevano richiesta - ricorda Di Iacovo - una commissione tecnica nel 2008 ha valutato i curricula delle associazioni, stilato dei punteggi e alla fine è stato ottenuto un quadro in cui allo spazio A avrebbe corrisposto l’associazione B. Furono anche inviate le lettere che annunciavano a ogni associazione lo spazio relativamente assegnato. Eppure le chiavi non sono mai arrivate. E le assegnazioni sono rimaste lettera morta. Invitiamo questa maggioranza - conclude Di Iacovo - a completare l'iter del bando o ad indirne uno nuovo in tempi rapidi".

Il Consigliere
Giovanni Di Iacovo"

quadri_1



(foto di Andrea Buccella e Walter Trabucco)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento