rotate-mobile
Politica Spoltore

La proposta del sindaco di Spoltore: "Un tavolo permanente di coordinamento fra i Comuni per l'emergenza Covid"

Il sindaco Di Lorito interviene in merito all'aumento di contagi registrato nell'area metropolitana pescarese

Attivare subito un tavolo di coordinamento per decidere insieme le misure anti Covid da attivare fra Pescara, Montesilvano, Spoltore e Città Sant'Angelo.  La proposta arriva dal sindaco di Spoltore di Lorito, che sottolinea come i colleghi abbiano già dato disponibilità, ed ora sarà valutata dal prefetto con l'obiettivo di arrivare a regole differenziate per questi territori al fine di contenere e contrastare la possibile terza ondata del virus, dovuta soprattutto alle nuove varianti.

"Chiusure ed aperture, ad esempio delle scuole, devono essere effettuate in contemporanea se vogliamo che siano efficaci e limitare i disagi per i cittadini. Penso ad esempio a chi ha figli di età differenti che frequentano classi in comuni di diversi: oppure alla chiusura di parchi o piazze, che previste in modo non omogeneo nei comuni dell'ambito metropolitano diventerebbero inefficaci, potendo i cittadini spostarsi liberamente nei comuni limitrofi".

L'8 febbraio scorso c'è stato un primo incontro durante il quale si è pensato di coinvolgere anche i comun di Francavilla al Mare e San Giovanni Teatino per un tavolo permanente da mandare avanti fino alla fine dell'emergenza continuando a mettere a disposizione del prefetto un contingente della polizia locale che continueraà a collaborare con le forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta del sindaco di Spoltore: "Un tavolo permanente di coordinamento fra i Comuni per l'emergenza Covid"

IlPescara è in caricamento