rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Il sindaco Masci e la Pescara Calcio ricordano il terremoto dell'Aquila: "Una ferita che non si rimarginerà mai"

Il primo cittadino ha commentato sulla sua pagina Facebook l'anniversario del sisma del 6 aprile 2009, mentre la società di calcio lo ha fatto su twitter

Anche il sindaco di Pescara Carlo Masci ha voluto lasciare un pensiero in occasione dell'anniversario del terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009, che provocò oltre 300 vittime e danni in tutta l'area del cratere. Il primo cittadino, con un post su Facebook, ha ricordato come quella mattina la città dell'Aquila si presentò ai suoi occhi completamente distrutta:

"Non dimenticherò mai il volto di quel padre angosciato che aspettava di conoscere se il figlio sepolto sotto le macerie della casa dello studente fosse ancora vivo. Purtroppo non lo era, lo venni a sapere  qualche giorno dopo, rivedendo quel volto triste in una trasmissione televisiva. L'Aquila, una ferita che non si rimarginerà mai!"

La società biancazzurra affida anche a twitter il ricordo di quel tragico giorno:

"A 13 anni dal terremoto del 6 aprile del 2009, il Delfino non dimentica i terribili momenti vissuti quella notte e le 309 vittime che pagarono il prezzo più caro."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Masci e la Pescara Calcio ricordano il terremoto dell'Aquila: "Una ferita che non si rimarginerà mai"

IlPescara è in caricamento