rotate-mobile
Politica

Il sindaco Masci sui progetti contestati: "In ogni cambiamento c'è sempre chi protesta, ma Pescara ne uscirà più bella"

Il primo cittadino di Pescara, Carlo Masci, affida a un post sulla sua pagina Facebook il pensiero riguardo ai progetti del Pnrr da 100 milioni di euro

«Pescara ne uscirà più bella, più grande, più forte, più sostenibile, più verde, ma soprattutto più a misura dei cittadini che la abitano e di coloro che la frequentano. Pescara è sempre in movimento, non si ferma mai!».
È la chiusa di un messaggio affidato dal sindaco di Pescara, Carlo Masci, alla sua pagina Facebook per esprimere il suo punto di vista riguardo ai progetti che saranno realizzati grazie ai fondi del Pnrr ma che vengono contestati da alcuni cittadini.

Tra gli ultimi quelli relativi agli asili da costruire in via della Fornace Bizzarri e in via Santina Campana.

Questo quanto scritto dal sindaco Masci: «Quando fai una cosa nuova, quando cambi l'esistente, non puoi mai pensare di accontentare tutti. In ogni cambiamento c'è sempre chi protesta perché ritiene che i suoi interessi, anche legittimi, possano essere messi in discussione dalla nuova situazione. Per questo motivo la politica Italiana è rimasta ingabbiata nella logica del "meglio non fare", per non scontentare nessuno, e alla fine ha scontentato tutti. L'Italia da troppo tempo è ferma, ha messo da parte la fantasia, l'intrapredenza, l'inventiva, la capacità d'innovare, tutte caratteristiche che ci hanno permesso nel tempo di primeggiare su tutti, è come se fossimo stati soffocati dalla paura di fare. A Pescara, in questi ultimi anni, in un mondo afflitto da problemi mai affrontati prima dalla nostra generazione, abbiamo portato avanti la filosofia del "fare", del fare nel miglior modo possibile, spesso superando ostacoli che sembravano insormontabili, abbiamo lavorato per costruire la città del futuro, pronta alla sfida del cambiamento epocale che stiamo vivendo, ascoltando tutti, ma con la consapevolezza che i cittadini ci hanno assegnato la responsabilità della decisione finale, per il bene di tutta la Comunità. In ogni questione abbiamo cercato di trovare il punto di equilibrio, dove era possibile, tra il vecchio e il nuovo. Adesso siamo nella fase in cui, dopo un lavoro mai fatto da nessuno, siamo pronti a far partire interventi pubblici di riqualificazione, rigenerazione, trasformazione urbana per oltre 100 milioni di euro, che proietteranno la nostra città in una dimensione di città dei servizi, della conoscenza e del benessere. Pescara ne uscirà più bella, più grande, più forte, più sostenibile, più verde, ma soprattutto più a misura dei cittadini che la abitano e di coloro che la frequentano. Pescara è sempre in movimento, non si ferma mai!». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Masci sui progetti contestati: "In ogni cambiamento c'è sempre chi protesta, ma Pescara ne uscirà più bella"

IlPescara è in caricamento