menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco Masci ribadisce: "Io sto con Niko Romito perché è un abruzzese vero"

Il primo cittadino torna sulla questione dei fondi pubblici da destinare alla scuola di cucina dello chef stellato

Il sindaco di Pescara Masci torna sulle polemiche riguardanti i fondi pubblici da destinare alla scuola di cucina dello chef stellato Niko Romito. Ricordiamo che la Lega in consiglio regionale aveva presentato un emendamento riguardante proprio lo stanziamento di circa 1 milione di euro da destinare all'iniziativa dello chef, che intende aprire un campus di alta formazione enogastronomica nella sua città d'origine, Castel di Sangro.

A seguito dell'emendamento c'era stato un duro attacco da parte dell'opposizione in consiglio che parlava di un vero e proprio schiaffo a tutti i ristoratori e gestori di locali in difficoltà per le chiusure imposte dal Coronavirus, e in attesa di ricevere ancora i sussidi regionali.

Masci ha ribadito di sostenere Romito e la sua iniziativa, evidenziando con un post su Facebook come sia abruzzese, e partendo da zero ha portato in alto il nome della nostra Regione:

Perché in questo momento di crisi, in cui comunque lo cercano in tutto il mondo per aprire ristoranti stellati a suo nome, lui viene a investire in Abruzzo, a casa sua, dove è nato, a Castel di Sangro, per creare una Scuola di cucina di livello universitario, che darà lavoro a molti giovani del nostro territorio, che costituirà un volano economico in una zona depressa, che sarà un valore aggiunto in termini di immagine internazionale per valorizzare la nostra filiera agro-alimentare, il nostro vino, il nostro olio evo, il nostro latte, il nostro formaggio, la nostra carne. 

Per Masci, l'Abruzzo deve tornare ad essere la locomotiva del centrosud, come in passato, e proprio grazie ad imprenditori illuminati come Romito ed innamorati del nostro territorio questo obiettivo più essere raggiunto:

Perché credo che la Politica vera, con la P maiuscola, debba essere in grado di generare ricchezza dando fiducia a chi intraprende, chi ha coraggio, chi è bravo, chi crede in un progetto di crescita economica, che sia anche sociale. 
Perché non penso che gli abruzzesi debbano vivere di reddito di cittadinanza o andare a cercare lavoro fuori, ma che possano vivere bene qui grazie ad attività imprenditoriali rispettose dell'ambiente e degli uomini. 

Il primo cittadino si augura infine che in Abruzzo e a Pescara ci siano dieci, cento, mille Niko Romito.

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento