Sabato, 13 Luglio 2024
Politica Silvi marina

A Silvi per la giunta del sindaco Scordella mancano due nomi dopo lo scontro interno alla maggioranza

Il sindaco ha già ufficializzato i primi tre nomi dell'esecutivo comunale ma scoppia lo scontro con i consiglieri di Noi Moderati per le cariche che Scordella vorrebbe assegnare loro

Partirà probabilmente in formazione ridotta la giunta del sindaco di Silvi Scordella per il suo secondo mandato. Se, infatti, sono certe le nomine di Luciana Di Marco alla quale il sindaco ha affidato l’incarico di vice sindaco e la delega ai Lavori Pubblici, Gianpaolo Lella che ha avuto l’urbanistica e Matteo Colatriano al quale è andato il turismo, i due consiglieri di Noi Moderati Fabrizio Valloscura e Beta Costantini hanno per ora rinunciato alle proposte del sindaco che voleva assegnare loro rispettivamente la presidenza del consiglio comunale e un posto in giunta destinato alla Costantini. Giovedì 8 giugno la prima seduta del consiglio comunale. Il sindaco ha commentato:

"La decisa presa di posizione assunta dai due consiglieri di Noi Moderati che non gradiscono la carica di presidente del consiglio e insistono nel reclamare due posti in giunta, ha colto di sorpresa tutti. La giunta comunale, infatti, è composta da un massimo cinque membri, due quali devono essere donna. Si era convenuto che le donne sarebbero state indicate dai due partiti che avevano richiesto e ottenuto due incarichi.

La lista di Fratelli d’Italia che ha ottenuto più voti ed eletto tre consiglieri comunali ha chiesto due assessorati e altrettanti ne aveva chiesto Noi Moderati che ne aveva eletti due. Non essendoci la possibilità di assegnarne due a entrambi, in quanto uno ciascuno spettava di diritto a Forza Italia e alla Lega, il sindaco ha destinato due posti in giunta, uno dei quali a una donna, a Fratelli d’Italia partito che ha ottenuto i maggiori consensi, e ha proposto all’ex vicesindaco l’incarico prestigioso di presidente del consiglio, in considerazione del fatto che come assessore occorreva nominare una donna. "

Se i consiglieri non dovessero tornare sulle proprie decisioni, saranno formalizzate altre due nomine per completare la giunta ovvero Alessandro Valleriani di Forza Italia e una donna esterna alla giunta. Anche se i due consiglieri di Noi Moderati dovessero uscire dalla maggioranza, l'amministrazione Scordella avrà comunque i numeri per governare garantiti dai tre partiti Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega e dalla lista civica Siamo Silvi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Silvi per la giunta del sindaco Scordella mancano due nomi dopo lo scontro interno alla maggioranza
IlPescara è in caricamento