Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Il Silos parcheggio dell'ospedale torna al Comune: chiesti 452 mila euro di canoni d'affitto alla Asl

Il caso del silos dell'eliporto adibito a parcheggio dell'ospedale è stato affrontato dalla commissione sicurezza presieduta dal consigliere Foschi

Avviata la procedura per la riconsegna effettiva dell'eliporto di Pescara, il silos adibito al parcheggio che da oltre 2 anni ha visto anche lo stop dell'atterraggio degli elicotteri del 118 sul tetto a causa di una presunta inagibilità. Il Comune è tornato ad essere il proprietario di quella struttura ed ora gli uffici tecnici invieranno una nota formale alla Asl ed alla cooperativa Diogene per avere il versamento dei canoni di concessione mai pagati per 19 anni, che ammontano a 452 mila euro.

Il presidente della commissione sicurezza Foschi ha fatto sapere, al termine della riunione della commissione, che si chiederà alla Asl anche un documento che certifichi lo stato del silos, che inizia a mostrare segni di degrado e successivamente ci sarà un sopralluogo ed una verifica delle dichiarazioni fatte dal manager Asl secondo cui l'eliporto sarebbe agibile anche per i nuovi elicotteri del 118:

Peccato che sino a questa mattina l’Enac non abbia mai ricevuto quelle carte e la piattaforma continua a essere chiusa. Dopo 19 anni di utilizzo si iniziano anche a vedere i problemi all’interno del manufatto: ci sono infiltrazioni d’acqua dai solai che, addirittura, si trasformano in stalattiti e una parte del parcheggio è transennato e chiuso alla sosta delle vetture proprio perché piove dal soffitto; molti pilastri in cemento armato mostrano segni di sfaldamento; addirittura all’interno dell’edificio, così come sull’elisuperficie sono cresciute delle piante, a indicare l’assenza totale di manutenzione, compresa quella ordinaria; vanno rivisti gli impianti dopo l’allagamento della struttura in occasione della grandinata del 10 luglio scorso, anche se, a detta dei tecnici, in quella occasione le pompe di sollevamento avrebbero retto.

Foschi chiederà un parere all'ufficio legale per capire chi dovrà farsi carico delle spese di manutenzione straordinaria, aprendo anche le procedure per la gestione futura del parcheggio affidandola a Pescara Multiservice oppure lasciare la gestione alla Diogene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Silos parcheggio dell'ospedale torna al Comune: chiesti 452 mila euro di canoni d'affitto alla Asl

IlPescara è in caricamento