rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Clima di paura in piazza Grue-Largo Baiocchi e in via Martiri Pennesi, decisi maggiori controlli

È quanto deciso al termine della riunione odierna, giovedì 11 giugno, in Prefettura del comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza nel quale sono stati portati i due casi dopo le denunce dei residenti

Saranno aumentati i controlli nelle zone di largo Baiocchi-piazza dei Grue e via Martiri Pennesi a Pescara.
È quanto deciso al termine della riunione odierna, giovedì 11 giugno, in Prefettura del comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza nel quale sono stati portati i due casi dopo le denunce dei residenti.

Chi vive da quelle parti segnala un clima di paura con residenti e negozianti vittime di gang o bande.

Per questo motivo le due zone diventano "sorvegliati speciali" ma non sono trapelati dettagli sui maggiori controlli che verranno eseguiti, come spiega Armando Foschi, presidente della commissione Sicurezza: «Il  comitato ha disposto il potenziamento della macchina dei controlli e l’istituzione di presidi fissi. I dettagli delle operazioni non sono trapelati, e riteniamo anche opportuna tale scelta, utile per consentire di smantellare eventuali e presunti traffici e per cogliere in flagranza qualunque fenomeno di disturbo».

Presente alla riunione in Prefettura anche l'assessore delegato Adelchi Sulpizio. «Tra largo Baiocchi e piazza dei Grue», ricorda Foschi, «purtroppo si è già alzato il livello dello scontro se pensiamo che la scorsa settimana, subito dopo l’intervento-denuncia dei cittadini in commissione, per raccontare come si vive tra quelle case, tra schiamazzi e urla in piena notte, e presunti traffici di sostanze stupefacenti, si sono verificati tre gravissimi episodi di ritorsione: prima l’aggressione verbale a carico di un cittadino del posto che transitava con i suoi bambini, di cui i cittadini ci hanno inviato anche la registrazione audio; poi, nel cuore della notte, l’esplosione di due bombe carta; infine, al mattino, un residente che ha trovato la sua auto devastata dalla vernice spray con scritte oscene e le fiancate completamente rigate, praticamente una vettura da buttare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clima di paura in piazza Grue-Largo Baiocchi e in via Martiri Pennesi, decisi maggiori controlli

IlPescara è in caricamento