rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Sicurezza in Comune, il PD: "Basta polemiche e strumentalizzazioni pericolose"

Il capogruppo al comune del PD Presutti interviene in merito alla questione della sicurezza a Palazzo di Città, dopo le polemiche relative alla presunta scorta agli assessori da parte della Polizia Municipale

Il capogruppo PD al Comune Presutti, commenta le recenti polemiche riguardanti la sicurezza in Comune, dopo le aggressioni subite da due assessori e la decisione di rafforzare la sorveglianza con la Polizia Municipale nei due palazzi di Città di Piazza Italia.

"In questi mesi abbiamo assistito a esponenti della vecchia maggioranza puntare il dito contro chi oggi amministra Pescara tra le tante e troppe difficoltà ereditate: “voi affamate la città, siete irresponsabili”, sono stati gli epiteti più neutri tra un intervento in Consiglio comunale, una battuta al tg, un post su Facebook. I consiglieri grillini, da parte loro, dopo aver cercato di portare a tutti i costi l’Amministrazione al dissesto, hanno sostenuto che noi avremmo tradito Pescara.
Parole in libertà, slogan irresponsabili, un soffiare sul fuoco che serve a conquistarsi un po’ di evidenza mediatica (i reporter di bocca buona trovano sempre gustose le salsette pepate), senza interrogarsi sulle possibili conseguenze.
La grave sofferenza economica morde ai fianchi la cittadinanza, e non è utile né giusto indicare come colpevole e capro espiatorio della situazione chi oggi sta facendo tutto quello che è possibile per rimettere in carreggiata la macchina comunale.
In questo clima avvelenato si trovano le condizioni più favorevoli per gli atti di violenza, nati spesso da una disperazione incoraggiata dall’astio demagogico
" dichiara Presutti, aggiungendo che il rafforzamento della sorveglianza in Comune fa parte dei compiti assegnati alla Polizia Municipale, senza che vi siano carenze d'organico nella sorveglianza su strada.

Presutti si dice contrario anche ai tornelli, strumento che in realtà permetterebbe comunque possibili aggressioni una volta superata la barriera d'accesso.

"Detto questo, noi speriamo che l’allarme sicurezza possa rientrare il prima possibile. Di certo finirla con le dichiarazioni incendiarie aiuterà. Non poco " conclude Presutti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in Comune, il PD: "Basta polemiche e strumentalizzazioni pericolose"

IlPescara è in caricamento