Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Montesilvano / Via Ludovico Ariosto

Sgombero via Ariosto, Forza Nuova: “E ora dove andranno tutti questi extracomunitari?”

Per Italo Tieri, Responsabile Provinciale di Pescara, "A Montesilvano tutto si risolve mettendoci un mattone sopra. Noi chiediamo e continueremo a chiedere soluzioni definitive e non palliativi"

A Montesilvano tutto si risolve mettendoci un mattone sopra”. Questo è il giudizio che la Federazione provinciale di Forza Nuova Pescara esprime in merito al maxi blitz interforze che dall’alba di ieri mattina sta interessando il cosiddetto “ghetto” di Via Ariosto, e che sembra fare il paio con l’operazione conclusa nella giornata precedente presso l’ex Colonia marina Stella Maris.

Se, dopo oltre dieci anni di comunicati, presidi, cortei, volantinaggi etc. Forza Nuova da un lato vede soddisfatte alcune proprie battaglie, dall’altro ritiene che tanta euforia, sprigionata qua e là da taluni politici e altre autorità locali, a seguito delle due operazioni, valgano solo per appagare lo spirito meramente elettoralistico e fine e se stesso che certi palliativi, quali quelli messi in opera alla Stella Maris e in via Ariosto, si riveleranno da qui a breve... ma per il momento tutto ciò “fa farina nel sacco”, queste le parole di Italo Tieri, Responsabile Provinciale di Pescara.

Se per far eseguire un'ordinanza di sgombero in via Ariosto abbiamo dovuto attendere otto mesi; se per “mettere in sicurezza” almeno l’interno dell’ex Colonia Stella Maria abbiamo dovuto attendere un morto e altri crimini, non c’è tanto da rallegrarsi per la “posa” di due mattoni a guardia di un degrado che, da oggi, vive e regna soltanto cento metri più in là. In una città da sempre ostaggio di certe lobby del mattone e di una spietata e miserevole politica accattona e soggetta ai ricatti dell’ultimo dei faccendieri, ben fan riscontro le parole del primo cittadino che, nel corso dell’operazione di sgombero delle palazzine di via Ariosto, alla domanda: “Dove andranno?” risponde: “E’ una problematica loro!”. 

Certo, signor primo cittadino, hai fatto il tuo compitino, adesso puoi tornare a pensare alle beghe di palazzo e al fuoco amico e nemico che incendiano la tua poltrona... tanto il problema di centinaia e centinaia di extracomunitari coi loro focolai di criminalità acclamata si sposteranno un po’ più in là. Noi di Forza Nuova, chiediamo e continueremo a chiedere soluzioni definitive e non palliativi”.

Secondo Tieri, “L’aver spostato il problema un po’ più in là, a rispetto di quanto reclamato anche dall’industria turistica, non assolve le forze dell’ordine e l’amministrazione comunale, ma certamente le impegna ancor più pesantemente a trovar rapida soluzione a quel degrado che la città di Montesilvano non merita e sopratutto non sopporta più. Forza Nuova, per quanto concerne la Stella Maris e il problema degli immigrati le soluzioni le ha date da tempo, ma non per questo ci riteniamo assolti dall’impegno quotidiano per il bene dei montesilvanesi e di quanti in questa città sperano di trovare alcuni momenti di riposo e svago”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero via Ariosto, Forza Nuova: “E ora dove andranno tutti questi extracomunitari?”

IlPescara è in caricamento