rotate-mobile
Politica Bussi sul tirino

Sentenza Bussi, Di Nicola (M5S): "Il più grave disastro ambientale resta impunito"

Per il senatore abruzzese, bisogna al più presto "agire per ottenere il ripristino ambientale dell'area, ancora oggi fortemente contaminata da composti organici clorurati e metalli pesanti cancerogeni e patogeni per l'uomo"

"Uno dei più gravi episodi di inquinamento ambientale mai registrato in Italia, ma anche in Europa, resta ancora oggi incredibilmente impunito". 

Il senatore abruzzese Primo Di Nicola (M5S) commenta così la sentenza di assoluzione con cui si è chiuso il processo sulla discarica Montedison di Bussi.

"Si torna indietro di più di 10 anni, con 15 righe di dispositivo, come se nulla fosse successo - ha dichiarato l'esponente pentastellato - L'unica speranza che rimane è che il Ministro dell'Ambiente vagli la possibilità di agire in sede civile nei confronti di quella multinazionale che certamente si è arricchita nei decenni passati con i risparmi sulle spese ambientali".

Per Di Nicola, bisogna al più presto "agire per ottenere il ripristino ambientale dell'area di Bussi, ancora oggi fortemente contaminata da composti organici clorurati e metalli pesanti cancerogeni e patogeni per l'uomo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentenza Bussi, Di Nicola (M5S): "Il più grave disastro ambientale resta impunito"

IlPescara è in caricamento