Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Sede Regione Abruzzo a Pescara, Sospiri: "Non si tocca"

Il consigliere comunale e regionale Pdl Sospiri commenta le dichiarazioni del presidente della Regione Chiodi in merito ai costi di gestione della sede pescarese della Regione. "La doppia sede non si tocca"

Il consigliere comunale e regionale PDl Sospiri interviene in merito alle dichiarazioni del Presidente della Regione Chiodi riguardanti i costi sostenuti per la sede pescarese della Regione Abruzzo.

Per Sospiri la sede cittadina non si tocca, ed il problema dei costi andrebbe affrontato con la dismissione delle locazioni inutili al fine di ottimizzare il tutto in un'unica sede anche a Pescara.

"Sono certo che sul tema della doppia sede il Presidente Chiodi si sia espresso male o che sia stato mal interpretato –perché è evidente che la sede della Regione Abruzzo a Pescara non si tocca e non è mai stata messa in discussione. In realtà, in Abruzzo, tale duplicità, sancita nello Statuto per ragioni che non possono essere riportate semplicisticamente a presunti ‘moti’ di protesta anni Settanta, non è un costo: innanzitutto i dipendenti regionali non beneficiano di alcun rimborso per le proprie trasferte; in secondo luogo il Presidente Chiodi sa benissimo che il nostro capoluogo di regione, L’Aquila, è stato vittima di un drammatico terremoto i cui effetti sono tuttora ben visibili, evidenti, e occorreranno ancora molti anni prima che la città e tutte le strutture istituzionali riescano a riacquistare la piena efficienza" ha sottolineato Sospiri, che dunque punta a razionalizzare costi e spazi considerando che oggi la Regione ha uffici in via Bovio, via Raffaello, piazza Unione e via Passolanciano.

"E' evidente che la sede di Pescara non è mai stata considerata un ‘problema’ dalla Regione Abruzzo, né mai lo sarà”. concluse Sospiri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sede Regione Abruzzo a Pescara, Sospiri: "Non si tocca"

IlPescara è in caricamento