menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole: slitta di un anno il Piano di Riordino in Abruzzo

In Abruzzo il Piano di Riordino degli istituti scolastici del secondo ciclo verrà attuato a partire dall'anno scolastico 2011/2012. L'annuncio è stato dato ieri dall'assessore regionale Gatti. Testa e Rapposelli: "Una scelta ragionevole, avremo il tempo di limare le imperfezioni"

Il Piano di Riordino degli istituti scolastici del secondo ciclo slitta in un anno, almeno per quanto riguarda l'Abruzzo.

La decisione è stata comunicata ieri dall'assessore regionale Paolo Gatti. La riorganizzazione delle scuole superiori, quindi, entrerà in vigore a partire dall'anno scolastico 2011/2012.

Il Presidente della Provincia Testa e l'assessore Rapposelli hanno commentato positivamente la decisione.

"Tutti insieme ad un punto di incontro, con i dirigenti scolastici, gli insegnanti, i rappresentanti sindacali, gli studenti e i genitori. In queste settimane abbiamo ricevuto una marea di richieste diverse su come procedere al riordino, ma talvolta si trattava di proposte discordanti tra loro nonostante arrivassero dalle varie componenti di una stessa scuola. La Provincia di Pescara era pronta ad attuare il Piano di riordino. Ora, usufruendo del rinvio, potremo limare eventuali imperfezioni” ha detto Testa.

Rapposelli parla di una decisione ragionevole, ed ha sottolineato come il lavoro svolto in queste settimane non andrà perso, in vista del Piano definitivo.

Entrambi gli esponenti hanno poi ricordato che la priorità più urgente è quella di risolvere il problema della sede dell'Alberghiero.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento