rotate-mobile
Politica

Per l'adeguamento delle scuole alle norme Covid il Comune di Pescara avrà a disposizione 670 mila euro

Lo ha fatto sapere il presidente della commissione edilizia scolastica Rapposelli dopo la seduta odierna e dopo aver consultato l'assessore e vicesindaco Santilli

Ammonta a 670 mila euro il fondo che il Comune di Pescara potrà spendere per l'adeguamento degli edifici scolastici di competenza alle norme Covid. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione edilizia scolastica e pubblica istruzione Rapposelli, a seguito della riunione odierna alla quale ha partecipato anche il dirigente ai lavori pubblici Rossi.

Rapposelli ha aggiunto che la situazione è sotto controllo, con l'amministrazione comunale che da tempo ha ingranato la marcia delle procedure di verifica delle esigenze dei singoli istituti scolastici, e le scuole saranno pronte per il 14 settembre, data fissata per il rientro a scuola in Abruzzo ed anche nella nostra città.

IL CENTROSINISTRA CHIEDE UN CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLE SCUOLE

Il presidente ha anche sentito l'assessore e vicesindaco Santilli, che ha riunito diverse volte i dirigenti scolastici e dirigenti comunali per verificare le esigenze in termini di spazi, considerando che le norme impongono un distanziamento di almeno 1 metro fra i ragazzi e di due metri fra alunni e docenti, anche durante le interrogazioni o attività alla lavagna. Per questo, per una classe di 23 alunni serviranno locali di almeno 45 - 50 metri quadrati.

Ora gli uffici stanno ottemperando agli altri adempimenti, primo fra tutti la presentazione delle schede progettuali e il dirigente Rossi ha fatto richiesta per mettere a disposizione della struttura tecnica il finanziamento che è stato diviso in tre parti: 220mila euro per le scuole di Pescara centro e Colli, 220mila euro le scuole di Pescara Porta Nuova e con tale fondo andremo a coprire tutti i plessi dei 5 Istituti Comprensivi di Pescara. Infine c’è la terza parte di circa 150mila euro che utilizzeremo per la sistemazione dell’ultimo piano della scuola media Virgilio, che è ancora allo stato grezzo e che ora andremo a ultimare per avere ulteriori aule a disposizione.

Con i fondi saranno realizzate pareti divisorie in cartongesso, separazioni degli spazi nelle palestre scolastiche, apertura di nuovi ingressi e porte, piazzali adeguati per il distanziamento durante l'uscita ed entrata a scuola. Tutto l'iter sarà seguito dagli uffici comunali e dall'amministrazione comunale, fa sapere infine Rapposelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'adeguamento delle scuole alle norme Covid il Comune di Pescara avrà a disposizione 670 mila euro

IlPescara è in caricamento