menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In arrivo sconti e azzeramenti dei canoni d'affitto per imprese e associazioni all'interno di edifici comunali

Nel bilancio è stato inserito un emendamento presentato dai consiglieri Salvatore Di Pino, Marcello Antonelli e Maria Rita Carota

Azzerare o comunque abbattere i canoni di locazione per associazioni e imprese che occupano immobili di proprietà comunale e che sono in difficoltà a causa dell'emergenza Covid. Un emendamento al bilancio è stato presentato dai consiglieri della Lega Salvatore Di Pino, Marcello Antonelli e Maria Rita Carota e verrà approvato nella seduta del consiglio comunale fissata per il 30 novembre prossimo.

Si tratta di un sostegno concreto alle realtà no profit o imprenditoriale che si trovano in crisi con le restrizioni dovute alla pandemia. Per le associazioni e altri soggetti no profit la proposta prevede l’azzeramento del canone di occupazione/locazione degli immobili di proprietà pubblica ove siano state bloccate le attività, per via di decisioni statali e regionali,nei mesi di marzo, aprile, maggio e novembre 2020.

Per le aziende e soggetti diversi da quanti non hanno scopo di lucro, una riduzione del 30% degli importi di locazione/occupazione dei locali di proprietà comunale  in uso ad aziende che abbiano interrotto l’esercizio, a seguito di decisioni statali e regionali, nei mesi di marzo, aprile maggio e novembre 2020.

Ovviamente sono esclusi coloro che occupano abusivamente questi spazi comunali o che non sono in regola con i pagamenti, ma saranno ammessi coloro che concorderanno un piano di rientro dalla morosità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento