Politica

Il consiglio regionale estende gli sconti sugli abbonamenti Tua degli studenti abruzzesi

La norma prevede lo sconto del 10% per gli studenti residenti nei Comuni fino a 5000 abitanti

Il consiglio regionale ha approvato la norma che estende a tutti i comuni fino a 5.000 abitanti lo sconto del 10% sugli abbonamenti Tua degli studenti pendolari, con età fra gli 11 e 26 anni. Precedentemente, spiega il consigliere Pd Blasioli promotore dell'emendamento, gli sconti erano riservati solo alle aree svantaggiate. Ora, invece, rientrano in questa concessione anche gli studenti residenti a Nocciano, Picciano, Cugnoli, Cappelle sul Tavo , Catignano, Torre dei Passeri, Rosciano, Alanno, Moscufo per la provincia di Pescara.

Blasioli ha aggiunto:

Abbiamo espresso anche l’auspicio che nel 2021 si possa estendere anche la platea, perché con questa modifica resterebbero fuori solo una trentina di Comuni, tra cui i capoluoghi di Provincia e ci sono casi di studenti che da questi centri si spostano verso le scuole di Alanno o Villa Santa Maria ed è giusto che in quanto studenti abbiano un uguale trattamento.

Il provvedimento aveva avuto già il via libera deciso della Commissione Trasporti ed è stato supportato anche dal consigliere di maggioranza Luca De Renzis proponente della legge, che voglio ringraziare, perché questo risultato è un buon esempio di lavoro condiviso, soprattutto in questo caso in cui il dialogo positivo fra maggioranza e opposizione, va a vantaggio della fascia alla quale la politica deve dare maggiore attenzione, i nostri giovani”

Lo stesso De Renzis, della Lega, ha commentato l'approvazione del provvedimento aggiungendo che l'emendamento riguardante lo sconto per i residenti nei comuni fino a 3.000 abitanti era stato da lui presentato, e che invece l'estensione fino a 5.000 abitanti è frutto del confronto e dell'accordo con l'opposizione:

L’estensione del sostegno agli studenti pendolari dei Comuni fino ai 5000 abitanti è frutto di una sinergia bipartisan di lavoro con i colleghi del centrosinistra e grazie al gruppo consiliare della Lega che ha  trovato le ulteriori coperture finanziarie;con questa legge si evitano pertanto sperequazioni e inoltre si rende stabile e continuativo l’intervento,  e ciò rappresenta un vantaggio sia per gli utenti in termini di certezze, sia per gli organismi coinvolti in termini organizzativi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio regionale estende gli sconti sugli abbonamenti Tua degli studenti abruzzesi

IlPescara è in caricamento