menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scafa, Tiburtina: botta e risposta fra Pd e Testa sulla sicurezza

Botta e risposta fra il gruppo Pd alla Provincia di Pescara ed il Presidente Testa in merito alla sicurezza sulla Tiburtina a Scafa dopo l'incidente di venerdì.

Botta e risposta fra il gruppo del Pd alla Provincia di Pescara e l'amministrazione provinciale (Testa e Ruggieri), in merito alla questione della sicurezza lungo la Tiburtina, in particolare nel tratto di Scafa, dove venerdì si è verificato un incidente che ha coinvolto diverse autovetture.

Sabato infatti il capogruppo PD Linari aveva chiesto interventi immediati e risolutivi nella zona dove è avvenuto l'incidente (curva Castelluccio), sottolineando come basterebbe la posa di un asfalto drenante per assicurare maggiore sicurezza ai veicoli in transito.
"Il problema non è più rinviabile".

A queste dichiarazioni avevano replicato il Presidente Testa e l'assessore Ruggieri, che hanno ricordato a Linari che la Tiburtina non è di competenza della Provincia, ma dell'Anas. "Non possiamo, però, assolutamente occuparci di strade che non sono di competenza dell'ente, come vorrebbe il consigliere del Pd. E' vero, come dice Linari, che nei primi anni 2000 la Provincia si è attivata con lavori sulla Tiburtina, ma non poteva essere altrimenti perché dal 2001 al 2006 la competenza su quel tratto era proprio della Provincia. Poi, però, le cose sono cambiate" hanno dichiarato gli esponenti di maggioranza, aggiungendo che la Provincia ha effettuato sul posto un sopralluogo con l'Anas proprio per chiedere interventi definitivi.

Ora il Pd ha replicato a sua volta a Testa e Ruggieri, parlando di "rimpallo di responsabilità non più ammissibile". "Non è più sopportabile assistere passivamente all'abbandono di un'arteria così strategica e fondamentale per la provincia di Pescara, diventata, ormai, una roulette russa, dove non è più pensabile transitare in sicurezza.Per tanto presenteremo una mozione in tal senso e, se l'ente non interverrà tempestivamente, chiederemo al Prefetto di convocare il tavolo provinciale sulla sicurezza nella viabilità riferita." dichiarano Linari e Di Marco, che chiedono all'amministrazione di non liquidare facilmente una questione così rilevante.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento