rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Politica

Il vicesindaco Santilli sulla riapertura delle scuole: "Recuperare il piacere di stare insieme per una nuova normalità"

Il vicesindaco di Pescara e assessore comunale Gianni Santilli ha scritto una lettera in occasione del ritorno in classe con l'avvio dell'anno scolastico 2022/2023

ll vicesindaco e assessore comunale Gianni Santilli ha inviato una lettera agli studenti, alle famiglie e al personale scolastico in occasione della riapertura delle scuole e dell'avvio dell'attività didattica. Santilli ha sottolineato come questa volta, a differenza degli ultimi due anni, ci sarà una riapertura delle scuole quasi in piena normalità senza le restrizioni dovute alla pandemia:

"Per questo il ritorno in classe senza l’obbligo di indossare le mascherine, senza controlli all’ingresso negli istituti e in presenza, tranne che nei casi indicati dalle linee-guida diffuse dal Ministero, deve essere vissuto come un momento di speranza e insieme di riconquistata normalità. La scuola è e deve essere la fonte dell’istruzione, dell’educazione, dell’acquisizione di competenze, ma anche l’essenziale pagina del libro della vita dedicata al dialogo,alla condivisione, quindi alla socializzazione e alla conoscenza reciproca dell’altro, questi sono certamente gli elementi essenziali della crescita. Il mio augurio è che possiate tutti insieme, aiutandovi l’un con l’altro, recuperare il piacere di stare insieme, condividere le sfide che la strada dei saperi vi proporrà, essere responsabili verso obblighi e doveri, sviluppare la voglia di mettervi in gioco che contraddistingue i bambini e gli adolescenti."

Il vicesindaco poi ha evidenziato la massima collaborazione fra istituti scolastici, dirigenti, personale e corpo docente con l'amministrazione comunale con l'obiettivo di non far mai ricadere su di loro ciò che esula della attività educative:

"La nostra attenzione in queste settimane che hanno preceduto l’avvio delle lezioni è stata molto alta; siamo convinti di aver lavorato bene e in tempi rapidi con i nostri uffici comunali per garantire il rientro degli studenti in spazi sicuri e accoglienti, senza tralasciare i servizi scolastici essenziali. Abbiamo avviato interventi in due plessi che presentavano urgenti necessità di adeguamento strutturale, nella convinzione che questo non arrecherà particolari disagi alle famiglie che dovranno raggiungere sedi alternative che abbiamo immediatamente individuato. La collaborazione della famiglia, la più importante agenzia sociale, è fondamentale e sono certo che i genitori daranno un decisivo contributo affinché quello che abbiamo di fronte sia un anno positivo per tutti. Ai ragazzi degli istituti di competenza comunale, ma anche a quelli più grandi degli istituti superiori di Pescara, rivolgo l’invito a impegnarsi con costanza nello studio, accogliendo i suggerimenti degli insegnanti e collaborando alla vita scolastica. Da questo dipende il vostro futuro nella vita adulta, in questo riponiamo le nostre aspettative di una società più giusta e più libera, lontana dalla paura e dalla guerra.  A voi tutti gli auguri, a nome dell'intera Amministrazione comunale, per un sereno e proficuo anno scolastico."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vicesindaco Santilli sulla riapertura delle scuole: "Recuperare il piacere di stare insieme per una nuova normalità"

IlPescara è in caricamento