rotate-mobile
Politica

Santilli replica a Frattarelli sugli autisti per le gite scolastiche: "Al lavoro per risolvere la problematica entro dicembre"

Abbiamo contattato il vicesindaco e assessore comunale Gianni Santilli dopo la denuncia del consigliere d'opposizione Frattarelli sulla carenza di autisti per gli scuolabus comunali, abilitati per le gite ed attività extrascolastiche

L'amministrazione Masci è al lavoro per cercare di risolvere il problema della carenza di autisti comunali a disposizione per gite ed attività extrascolastiche. Lo ha detto il vicesindaco e assessore Gianni Santilli, da noi contattato dopo la denuncia di ieri del consigliere di centrosinistra Mirko Frattarelli che ha attaccato l'amministrazione di centrodestra per la questione della mancanza di autisti che possano accompagnare con gli scuolabus gli alunni delle scuole cittadine nelle gite o comunque nelle attività extrascolastiche. Frattarelli aveva parlato di una situazione inaccettabile e imbarazzante, con i bambini costretti a pagare per gli errori di gestione della giunta, considerando che ci sono a disposizione cinque scuolabus ed appena due autisti in servizio, e dunque per i dirigenti scolastici e gli insegnanti programmare attività di questo tipo è diventato praticamente impossibile.

Il vicesindaco ha fatto sapere che l'amministrazione comunale è a conoscenza della problematica da tempo, come lo stesso consigliere Frattarelli:

"Abbiamo a disposizione attualmente cinque scuolabus, quasi tutti nuovi, ma appena due autisti interni operativi. Questo a causa dell'indisponibilità degli altri per malattia, e per uno addirittura vi è un certificato che lo rende inabile a questo genere di attività lavorative. Una carenza dunque non prevedibile, ma sulla quale stiamo già lavorando ed infatti stiamo utilizzando attualmente, per sopperire alle carenze durante gli orari del trasporto scolastico, con personale interinale che svolge questa attività. Ma come previsto dalle attuali norme in vigore, proprio gli interinali non possono svolgere attività di accompagnamento extrascolastiche. Da qui dunque il problema che si è venuto a creare per gli istituti scolastici. Ricordiamo inoltre che sempre per le norme da rispettare, sugli scuolabus per le gite può viaggiare solamente un insegnante".

Santilli poi ci ha spiegato che il Comune si sta comunque muovendo per riuscire a reclutare degli autisti con i requisiti idonei per le attività extrascolastiche:

"Conosciamo bene questa problematica, infatti, stiamo attivando con il dirigente di riferimento (Zuccarini) tutte le procedure per acquisire questo genere di risorse. Speriamo di concludere la procedura entro dicembre. Ci tengo a sottolineare, poi, che i dirigenti scolastici ci hanno manifestato le difficoltà per questo problema ma con loro c'è la massima collaborazione: proprio gli istituti scolastici, infatti, stanno già cercando soluzioni temporanee grazie a dei fondi ministeriali a disposizione per poter affittare autonomamente pulmini con conducente. Anche in questo caso, si tratta di polemiche sterili sulle quali da tempo l'amministrazione comunale sta lavorando".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santilli replica a Frattarelli sugli autisti per le gite scolastiche: "Al lavoro per risolvere la problematica entro dicembre"

IlPescara è in caricamento