Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Sale studio a Pescara, Ippoliti: "Ancora disagi"

Pubblichiamo il comunicato del consigliere Idv di Porta Nuova Ippoliti in merito alla mancanza di sale studio per gli studenti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

“E’ una situazione non più sostenibile, nei periodi festivi e ogni qualvolta e’ limitata la disponibilità della biblioteca dell’Università D’Annunzio gli studenti di Pescara e provincia non sanno dove andare a studiare.”
A dichiararlo e’ Fabio Ippoliti consigliere della circoscrizione Porta Nuova che denuncia i continui disagi per gli studenti pescaresi, provocati dalla mancanza di sale studio e dall’indifferenza dell’amministrazione su questo problema.

Anche in questo periodo in cui Natale e capodanno sono capitati in due domeniche, giorni di per se festivi -dichiara Ippoliti-  non si capisce perchè il servizio provinciale sia limitato a poche ore giornaliere ; più volte c’e’ stata la richiesta di giovani e di associazioni giovanili cittadine all’amministrazione provinciale e comunale di venire incontro a queste esigenze ma niente, come al solito rimane tutto inascoltato. Come se in una città di circa centotrentamila abitanti, i giovani e la cultura siano un tema marginale.

Mancano spazi culturali, mancano biblioteche mancano semplicemente posti in cui poter studiare in massima tranquillità, ed e un’esigenza questa sempre più sentita.

Eppure le soluzioni sono molteplici e potrebbero essere a costo zero, come impiegare alcune delle sale circoscrizionali a disposizione in Via Giardino o in Via Rubicone, ma anche in questo caso non ci si vuole adoperare si pensi alla biblioteca Pier Paolo Pasolini della circoscrizione Porta Nuova che e’ attualmente adibita ad ufficio comunale con tanto di faldoni incastonati con i libri.

Purtroppo si continua a non ascoltare la voce degli studenti -conclude Ippoliti- che vanno incontro a mille difficoltà lottando anche con un’amministrazione che da tempo ormai non vuole ascoltarli.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale studio a Pescara, Ippoliti: "Ancora disagi"

IlPescara è in caricamento