menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zaira Zamparelli

Zaira Zamparelli

La consigliera Zamparelli dice basta alla "deregulation delle vendite scontate"

L'esponente di Fratelli d’Italia, d’intesa con l’assessore al commercio Alfredo Cremonese, ha chiesto e ottenuto un incontro con l’assessore regionale al commercio D’Amario per discutere dei saldi di fine stagione e delle vendite promozionali

Zaira Zamparelli dice basta alla "deregulation delle vendite scontate" che "ha di fatto snaturato le finalità dei consueti appuntamenti di febbraio e di agosto". La consigliera di Fratelli d’Italia, d’intesa con l’assessore al commercio Alfredo Cremonese, ha chiesto e ottenuto un incontro con l’assessore regionale al commercio D’Amario per discutere dei saldi di fine stagione e delle vendite promozionali.

"La sovrapposizione di iniziative estemporanee – così Zamparelli – penalizza il comparto e ha una ricaduta negativa sull’intera attività, a partire dalle scadenze commerciali per arrivare al volume di affari che ne esce penalizzato, creando problemi invece che soluzioni alla crisi che attanaglia il settore. Iniziare i saldi a gennaio significa paralizzare novembre e rallentare il periodo natalizio, farli partire a giugno sconvolge l’intera filiera estiva".

Questo modo di intendere il commercio è "diseducativo per i consumatori e discorsivo per il mercato", rimarca Zamparelli. "Ritornare alle scadenze fisse non è certamente la soluzione ma aiuta la categoria dei commercianti a respirare. L’assessore D’Amario ha recepito i contenuti della proposta e si è impegnato a farsene parte diligente in un apposito incontro con le associazioni di categoria", conclude la consigliera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento