Troppo rumore per l'impianto di aerazione del Covid Hospital: disagi per i residenti e per i pazienti

Sopralluogo questa mattina alla presenza del consigliere regionale Pd Blasioli che chiede verifiche immediate per risolvere il problema

L'impianto di aerazione dell'aria dell'ospedale Covid di Pescara è troppo rumoroso, causando disagi ai pazienti ma soprattutto ai residenti della zona, infastiditi durante la notte per il forte rumore. Il consigliere regionale Pd Blasioli ha raccolto la denuncia dei residenti di via Paolini e via Caduti di Nassiriya con il sopralluogo che è stato condotto questa mattina per verificare la situazione.

Il consigliere chiede di sapere se la ditta realizzatrice ha presentato il piano d'impatto acustico, per un rumore continuo e ben percepito di giorno che diventa insopportabile di notte quando il traffico e gli altri rumori sono al minimo. Disagi anche per i degenti stessi dell'ospedale oltre che per i residenti.

Per questa ragione ho scritto alla Regione, alla Asl di Pescara e all’Arta chiedendo se la impresa che ha realizzato il lavoro ha presentato la relativa valutazione di impatto acustico e se il rumore sia rispettoso dei limiti di legge e gli standard che si richiedono a una struttura ospedaliera.

L'Arta, dopo il sopralluogo, dovrà effettuare delle verifiche sollecita Blasioli per capire anche come eliminare il problema, se agendo sull'impianto stesso o inserendo barriere fonometriche capaci di contenere il rumore nei limiti di legge, intervenendo il prima possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

Torna su
IlPescara è in caricamento