Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Roccamorice, la denuncia di Forza Italia: "Negato il diritto di istruzione ai disabili"

Febbo e Sospiri tuonano: "Chiesti contributi per la compartecipazione per il trasporto degli studenti. Una situazione assurda, ingiustificabile e inqualificabile"

"Malgrado le promesse mai realizzate dall'assessore Paolucci, annunciate solo con l'intento di rispondere alle nostre critiche, concretizzatesi in una battaglia che dura da due anni in Commissione e in Consiglio regionale, la mannaia della compartecipazione si sta abbattendo sulle famiglie abruzzesi come avevamo previsto".

Lo dichiarano il capogruppo di Forza Italia, Lorenzo Sospiri, e il presidente della Commissione di Vigilanza, Mauro Febbo, citando la comunicazione del sindaco di Roccamorice al padre di uno studente disabile.

"Una lettera - spiegano - che potrebbe essere stata scritta dal sindaco di qualsiasi Comune abruzzese che si vede costretto ad applicare le norme regionali. La quota di spesa per il servizio di trasporto a carico della famiglia del ragazzo disabile, che frequenta un istituto superiore, ammonta a 1.900 euro per l'anno scolastico 2016/2017, mentre per l'anno scolastico 2015/2016 a 1.100 euro. Il tutto senza nessun riferimento al reddito Isee. Una situazione assurda, ingiustificabile e inqualificabile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccamorice, la denuncia di Forza Italia: "Negato il diritto di istruzione ai disabili"

IlPescara è in caricamento