Politica

Marsilio chiede conto dei ritardi nei rimborsi per il maltempo del gennaio 2017

Il presidente della Regione Abruzzo ha inviato una lettera al commissario per la ricostruzione, Legnini, e al capo della protezione civile, Borrelli, per dare risposte positive a comunità che hanno subito i danni delle nevicate e gli eventi sismici

Marsilio chiede conto dei ritardi nei rimborsi per il maltempo del gennaio 2017. Il presidente della Regione Abruzzo ha inviato una lettera al commissario per la ricostruzione, Legnini, e al capo della protezione civile, Borrelli, per dare risposte positive a comunità che hanno subito i danni delle nevicate e gli eventi sismici.

Il governatore ha messo in evidenza la sperequazione che si è venuta a creare dopo che il consiglio dei ministri ha avviato le procedure per il ristoro dei danni a favore dei Comuni, del patrimonio privato e delle attività economiche e produttive che ricadono nei territori fuori dal cratere sismico:

"Questa condizione - ha scritto Marsilio - ha richiamato inevitabilmente l'attenzione da parte delle popolazioni e degli amministratori dei Comuni ricompresi nel cratere, colpiti dai medesimi eventi".

I fabbisogni segnalati all'interno del cratere ammontano a più di 160 milioni di euro, così ripartiti:

  • 98 milioni per il patrimonio pubblico
  • 33 milioni per il patrimonio privato
  • quasi 29 milioni per i danni subìti da attività economiche e produttive
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsilio chiede conto dei ritardi nei rimborsi per il maltempo del gennaio 2017

IlPescara è in caricamento