rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica Città sant'angelo

Lavori al liceo angolano Spaventa, Piccirillo risponde a Blasioli: "Cerchi di risolvere il problema anziché fare attacchi sui giornali"

Parla il rappresentante d'istituto del liceo magistrale di Città Sant'Angelo: "Sono 6 anni che si fanno soltanto annunci e attacchi in piazza senza fare nulla. Noi studenti siamo stanchi di questi atteggiamenti"

Nicola Piccirillo, rappresentante d'istituto del liceo magistrale Bertrando Spaventa di Città Sant'Angelo, replica al consigliere regionale Antonio Blasioli (Pd) che, insieme ai consiglieri comunali Dem, aveva evidenziato l'ennesimo ritardo nei lavori che dovrebbero interessare l'istituto di scuola superiore. 

Questa è la risposta di Piccirillo, affidata direttamente a IlPescara.it: "Ringrazio il consigliere Blasioli per il suo interessamento, ma penso che si debbano mettere le mani in pasta nel problema e non fare attacchi sui giornali. Sono 6 anni, ripeto, 6 anni, che si fanno soltanto annunci e attacchi in piazza senza fare nulla, come ho già scritto in altri post. Noi studenti siamo stanchi di questi atteggiamenti, stufi di essere sparpagliati come pacchi che, tanto, dopo cinque anni se ne andranno. Io e i miei colleghi rappresentanti ci stiamo mettendo la faccia, cercando di risolvere il problema: invito anche tutte le forze politiche, sia di maggioranza che di opposizione, a metterci la faccia e a trovare una soluzione decisiva per la nostra scuola e per il nostro futuro, e chiedo a tutti di condividere questo mio messaggio. Io sono a disposizione di chiunque voglia darci una mano".

I lavori per la riqualificazione dell'ala ovest erano attesi dal 2016, come spiegato dai consiglieri Catia Ciavattella e Antonio Melchiorre, ma, nonostante uno stanziamento di fondi pari a 1.221.700 euro, nulla è cambiato. Marco Spinelli dell'Associazione Italia Nostra – Sezione di Città Sant’Angelo aveva ricordato che "il “Bertrando Spaventa” è parte integrante della comunità angolana ed è stata la prima scuola governativa maschile sorta in Abruzzo per l’educazione magistrale", a conferma del prestigio di questo istituto. Tutto giusto, tutto corretto, tutto encomiabile, ma adesso Nicola Piccirillo, a nome degli studenti, chiede meno parole e più fatti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori al liceo angolano Spaventa, Piccirillo risponde a Blasioli: "Cerchi di risolvere il problema anziché fare attacchi sui giornali"

IlPescara è in caricamento