rotate-mobile
Politica Montesilvano

Rischio idrogeologico, niente più fondi dalla Regione: Cozzi presenta ricorso contro D'Alfonso

Duro attacco da parte dell'assessore ai lavori pubblici del Comune di Montesilvano. Sotto accusa finisce il Governatore dimissionario. La palla passa adesso al presidente in pectore, Giovanni Lolli

Mitigazione del rischio idrogeologico. L'argomento tiene banco a Montesilvano, spesso colpita da fenomeni franosi soprattutto nella zona collinare. Proprio nella parte alta della città sono necessari lavori di contenimento e consolidamento e nei mesi scorsi il Senatore Luciano D'Alfonso aveva garantito lo stanziamento di fondi per un milione di euro destinati agli interventi progettati.

Ora però c'è stato il dietrofront da parte della Regione Abruzzo che ha escluso Montesilvano dai Comuni interessati. Un ripensamento che ha scatenato l'ira dell'assessore comunale ai lavori pubblici Valter Cozzi, intenzionato a presentare ricorso in merito a questa assurda decisione.

"Anziché assegnare e poi sottrarre i fondi ai Comuni, forse la Regione avrebbe fatto meglio a ridistribuirli in proporzione a tutti i territori che ne avevano bisogno, ma evidentemente non sono state le logiche della programmazione di interventi per il bene del territorio a guidare le scelte del Governatore. L’auspicio è che il presidente facente funzioni Giovanni Lolli ritorni sulle scelte compiute e proceda con l’assegnazione dei fondi che la Regione ha peraltro già ricevuto dal Ministero per l’Ambiente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio idrogeologico, niente più fondi dalla Regione: Cozzi presenta ricorso contro D'Alfonso

IlPescara è in caricamento