Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica Stadio / Viale Pepe

Approvata la riqualificazione di via Pepe, l'assessore Albore Mascia: "Un progetto innovativo"

L'assessore ed ex sindaco Luigi Albore Mascia ha illustrato i dettagli del progetto che cambierà radicalmente aspetto e struttura di viale Pepe

La giunta comunale ha approvato il progetto definitivo per la riqualificazione e riassetto complessivo di viale Pepe soprattutto nel tratto che va da viale Marconi fino all'incrocio con via Benedetto Croce. Lo ha fatto sapere l'assessore comunale Luigi Albore Mascia spiegando che si tratta di un progetto innovativo che cambierà radicalmente non solo l'aspetto dell'asse viaria ma anche la fruibilità e la struttura stessa con spazi che saranno completamente ridefiniti senza sacrificare i pini storici:

"Lo scopo è quello di arrivare a una separazione netta tra le aree dedicate a pedoni e ciclisti e quelle di scorrimento del traffico. Sarà realizzata infatti una limitazione, un muro basso che sarà comunque 'permeabile' , ma ci saranno aiuole, isole ecologiche al servizio dei condomini accolte in spazi riservati. Lo spazio destinato ai pedoni e alle biciclette sarà costellato di elementi rotondi tutti con un loro diverso valore funzionale: ci saranno panchine con al centro un'aiuola o con elementi di illuminazione".

Saranno realizzate aiuole attorno ai pini, a quota pavimentazione con un anello in calcestruzzo drenante che consentirà l'aerazione delle radici per evitare futuri sollevamenti della pavimentazione, e il muro di separazione all'altezza degli alberi sarà quasi un ponte.  La finitura dei cordoli e delle aiuole sarà in calcestruzzo a vista di colore bianco e grigio chiaro, le essenze arboree scelte non saranno di grandi dimensioni e avranno una fioritura in colori tenui in diversi periodi dell'anno.

La pavimentazione sarà realizzata in due modi e con due materiali differenti:  la parte più consistente sarà in conglomerato bituminoso con una finitura superiore in resina colorata, in modo da accompagnare idealmente il pedone lungo un percorso, la parte che interesserà il fosso Bardet sarà il listelli autobloccanti in calcestruzzo, in modo da consentire i necessari interventi di manutenzione con riposizionamento dei materiali senza difficoltà e senza antiestetici "rattoppi".

Studiata attentamente anche l'illuminazione pubblica, per ridare dignità ad un'area ai confini con la pineta dannunziana con la quale idealmente si ricongiungerà, per opere attese da anni ha concluso Albore Mascia:

"Prima dell'inizio della riqualificazione saranno eseguiti lavori di manutenzione straordinarie sul tratto interessato di fosso Bardet: l'Aca ha garantito, a proprie spese, lavori di consolidamento e pulizia, che apporteranno un notevole miglioramento alla raccolta di acque piovane."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la riqualificazione di via Pepe, l'assessore Albore Mascia: "Un progetto innovativo"
IlPescara è in caricamento