Politica

Rimpasto in giunta, è crisi? Di Pietrantonio: "Nessuna faida interna al PD"

Per il segretario cittadino del Partito Democratico, "Dietro la decisione del sindaco Alessandrini non c'è nessuna ricerca di poltrone, ma soltanto l'esigenza, da parte della maggioranza di governo, di dare un nuovo impulso all'azione dell'amministrazione"

Il segretario cittadino del Partito Democratico, Moreno Di Pietrantonio

"Dietro la decisione del sindaco Alessandrini non c'e' nessuna faida, nessuna ricerca di poltrone, ma soltanto l'esigenza da parte del Pd e della maggioranza di governo, di dare un nuovo impulso all'azione amministrativa dell'amministrazione, secondo poi il programma di mandato che e' stato approvato all'inizio della consiliatura".

Cosi' il segretario cittadino del Partito Democratico, Moreno Di Pietrantonio, in merito alla revoca delle deleghe agli assessori comunali da parte del sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e su presunte guerre di correnti nel Pd.

Di Pietrantonio ha sottolineato che "si tratta di mettere a punto una squadra e una strategia che possa dare poi i risultati che sono quelli di portare a termine i compiti piu' importanti e risolvere i problemi di questa citta', come quelli dell'area di risulta, la problematica del fiume e del mare e altro. Questa e' l'iniziativa che si sta portando avanti. Non e' un problema ne' di poltrone e ne' di sgabelli. Ricordo che poi la nomina e la revoca degli assessori sara' una prerogativa del sindaco, con il partito che indichera' strategie a medio e lungo raggio per il bene di Pescara e dei suoi cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimpasto in giunta, è crisi? Di Pietrantonio: "Nessuna faida interna al PD"

IlPescara è in caricamento