Politica Farindola

Giustizia per Rigopiano: finalmente arriva il sì della Regione al piano anti valanghe

Era atteso dal 1992, stanziato un 1 milione e 300mila euro. Nello stesso provvedimento vengono previsti circa 370mila euro al sistema di protezione civile per il contrasto agli incendi boschivi e circa 200mila euro per le spese ai volontari di protezione civile

Come spesso avviene, in Italia ci si decide ad agire solo dopo che ci è scappato il morto. Adesso il consiglio regionale ha approvato all'unanimita' il progetto di legge su disposizioni in materia di protezione civile e modifiche alle leggi regionali n. 40/2004 e n. 42/2016 nell'ambito della quale e' compresa la carta valanga.

In sostanza, nel pdl e' previsto il piano anti valanghe che in Abruzzo mancava dal 1992. Il piano giunge a sette mesi dalla tragedia di Rigopiano, all'indomani della quale e' emersa la circostanza. Al piano anti-valanghe e' stata destinata la somma di circa 1 milione e 300mila euro.

Nello stesso provvedimento vengono previsti circa 370mila euro al sistema di protezione civile per il contrasto agli incendi boschivi e circa 200mila euro per le spese ai volontari di protezione civile, tutto ciò alla luce dell'emergenza incendi in atto in Abruzzo. La norma era stata approvata dalla commissione bilancio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia per Rigopiano: finalmente arriva il sì della Regione al piano anti valanghe

IlPescara è in caricamento