Sulla questione rifiuti nuova denuncia del consigliere Pagnanelli: "Lungo la riviera nord degrado e cattivi odori inaccettabili" [FOTO]

Il consigliere comunale Pd interviene dopo la replica di Ambiente Spa sulla questione della presunta emergenza rifiuti in città

Non ci sono scuse e giustificazioni per tollerare l'accumulo di rifiuti e la sporcizia della rivera nord di Pescara. A parlare è il consigliere comunale Pd Pagnanelli che torna nuovamente sulla questione dei rifiuti in città dopo la replica di Ambiente Spa che ha smentito qualsiasi emergenza evidenziando che le criticità attuali sono le stesse che si registrano ogni estate.

Pagnanelli ha fatto presente che la situazione lungo la riviera nord all'altezza della pinetina è inaccettabile, con liquidi maleodoranti sul marciapiede, uno spettacolo a cui assistono quotidianamente turisti e cittadini che si recano al mare nelle prime ore della giornata:

Nulla può giustificare un simile degrado, nè dei mezzi rotti nè l’inciviltà di alcuni cittadini che non rispettano le regole: una città deve essere pulita a prescindere da tutto, la priorità deve essere la pulizia e non si possono addurre giustificazioni di alcun tipo. 

Lascia attoniti il silenzio imbarazzante dell’assessore Isabella Del Trecco, la quale non volendo assumersene la responsabilità politica, lascia che risponda la direzione tecnica di Attiva. 

Pagnanelli attacca anche il consigliere e capogruppo della Lega D'Incecco che negli anni passati era attento osservatore delle situazioni di degrado ambientale, ma che ora passato in maggioranza non interviene sulla questione decoro e degrado lungo le strade cittadine:

Davvero una brutta pagina per Pescara, un Ferragosto all’insegna della sporcizia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

Torna su
IlPescara è in caricamento