rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica Centro / Via Aurelio Saffi

Rifiuti nel giardino di via Saffi, l'assessore Marchegiani: "Deve autorizzarci il Demanio"

L'assessore Marchegiani replica alle dichiarazioni fatte dal capogruppo Ncd al Comune Testa, riguardanti il degrado ed i rifiuti presenti nel giardino dell'ex scuola Mazzini in via Saffi

Dopo la denuncia dello stato di degrado del giardino dell'ex scuola Mazzini di via Saffi a Pescara, da parte del capogruppo di Ncd Testa, arriva la replica dell'assessore Marchegiani.

Il giardino, spiega l'assessore, è di proprietà del Demanio che dunque dovrebbe occuparsi della pulizia e manutenzione.

"Non è pensabile né legittimo che il Comune di Pescara e i suoi cittadini debbano pagare per incombenze relative ad aree non comunali (che peraltro, devono essere manutenute con fiscalità diverse da quelle locali). E di ciò immagino sia pienamente consapevole il consigliere Guerino Testa per essersi egli stesso, nel corso del suo mandato, occupato di organizzare interventi nella rimozione di rifiuti ingombranti sulla pista ciclabile o nelle altre aree provinciali."ha dichiarato l'assessore, aggiungendo che la richiesta di intervento è stata mal indirizzata da Testa, dovendo chiedere spiegazioni ai dirigenti del Demanio.

"Nessuna remora per il Comune di Pescara né per la sua partecipata Attiva spa (che, in casi simili, ha stipulato diversi accordi a pagamento con diversi enti pubblici non comunali) ad intervenire con pianificazione straordinaria nella pulizia del giardino della scuola di via Saffi." conclude l'assessore aggiungendo che per qualsiasi intervento il Comune dovrà stipulare un accordo con il Demanio stesso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti nel giardino di via Saffi, l'assessore Marchegiani: "Deve autorizzarci il Demanio"

IlPescara è in caricamento