Politica Montesilvano

Rifiuti abbandonati nell'area di accesso all'ex discarica di Villa Carmine

La situazione viene denunciata da Romina Di Costanzo, consigliera comunale del Pd - Progressisti per Montesilvano, che chiede di intensificare i controlli, anche attraverso convenzioni con società di vigilanza, e installare foto-trappole

Romina Di Costanzo, consigliera comunale del Pd - Progressisti per Montesilvano, segnala la presenza di rifiuti abbandonati all’inizio dell’area di accesso all’ex discarica di Villa Carmine.

"Si tratta - spiega - di sfalci di potatura e rifiuti di vario genere, non pericolosi, ma il cui abbandono è dimostrativo che il solo ripristino di una catena che ne vieta l’accesso non è affatto sufficiente a scoraggiare lo scarico indiscriminato e illecito di rifiuti nell’area. Un sito, quello limitrofo all’asta fluviale del Saline, già fortemente compromesso, che ricade nell’area Sir, per il quale è in corso un piano di caratterizzazione dell’Arap".

Per Di Costanzo sarebbe auspicabile, oltre a confinare l’area a rischio impedendone l’accesso, intensificare i controlli anche attraverso convenzioni con società di vigilanza e installare foto-trappole che fungano da deterrente, o meglio ancora telecamere di controllo.

Rifiuti abbandonati nell'area di accesso all'ex discarica di Villa Carmine-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abbandonati nell'area di accesso all'ex discarica di Villa Carmine

IlPescara è in caricamento