Politica Popoli

Respinti dal Tar i ricorsi sugli ospedali di Penne e Popoli: Paolucci, "Ristabilita la verità"

La soddisfazione dell'assessore regionale alla programmazione sanitaria: "Scritta la parola fine su tre anni di polemiche strumentali, senza alcun fondamento, che agitavano le spettro di tagli che non ci sono mai stati"

Respinti dal Tar Abruzzo i ricorsi sugli ospedali di Penne e Popoli. Lo rende noto l'assessore regionale alla programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, in merito ai ricorsi presentati dai due Comuni relativi ai decreti commissariali di riordino della rete ospedaliera.

"Finalmente è stata ristabilita la verità dei fatti e scritta la parola fine su tre anni di polemiche strumentali, senza alcun fondamento, che agitavano le spettro di tagli che non ci sono mai stati", dice Paolucci sottolineando che le "due sentenze, con autorevoli e approfondite motivazioni sia sul merito che sulle istruttorie delle scelte, hanno rigettato i ricorsi sui presidi di Popoli e Penne, dimostrano come l'intero processo di riordino della rete ospedaliera nella nostra regione, non si è basato sul rispetto acritico della normativa nazionale, vincolante con due leggi statali, ma sulla necessità di garantire assistenza sanitaria ai nostri cittadini, secondo parametri di sicurezza, qualità ed efficacia delle cure".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Respinti dal Tar i ricorsi sugli ospedali di Penne e Popoli: Paolucci, "Ristabilita la verità"

IlPescara è in caricamento