rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

La replica del Comune al Pd sull'errore nel Documento unico di programmazione: "Strumentalizzazione politica per una svista tecnica"

A replicare al capogruppo Piero Giampietro che aveva duramente attaccato la giunta Masci per il "copia ed incolla" nel Dup da atti amministrativi del Comune di Bologna, è il direttore generale Pierluigi Carugno

Dura replica del direttore generale del Comune di Pescara, Pierluigi Carugno, a Piero Giampietro capogruppo del Partito Democratico che questa mattina ha sollevato la polemica riguardante la presenza nel Dup, il Documento unico di programmazione della giunta Masci, di tabelle e voci in capitolo prese da atti amministrativi del Comune di Bologna:

"Utilizzare in maniera pretestuosa un errore materiale della direzione generale, utilizzandolo come motivo di aggressione all’avversario politico, esprime la mediocrità degli argomenti utilizzati e dell’azione condotta dal  centrosinistra al Comune di Pescara.  Per una svista del mio ufficio nel testo di 160 pagine sono finite alcune informazioni relative al ricorso al “lavoro agile” nel comune di Bologna che erano state oggetto di consultazione, poi confluite erroneamente nell’atto sottoposto alla giunta in luogo di quelle riferite al comune di Pescara.

È prassi nellapPubblica amministrazione guardare fuori dai propri ambiti per conoscere ciò che si fa altrove; e questa volta è capitato che la sottosezione che era stata predisposta sul “lavoro agile” nel Comune di Pescara sia rimasta fuori dal file e, per errore, sia stata inserita nell’impaginazione quella di Bologna che poteva essere, tutt’al più, un termine di confronto. A me non pare che questa possa essere una questione di natura politica, chi vuol farla entrare per forza in questo ambito non rende rispetto al lavoro di tante persone che a quell’atto hanno lavorato. Né è immaginabile che in un documento di 160 pagine così articolato, che focalizza la propria attenzione nei confronti di missioni e strategie, l’attenzione della Giunta possa focalizzarsi su dati riferiti al solo “lavoro agile” a consuntivo degli anni 2020-2021"

Per Carugno, Giampietro ha confermato di disquisire su "questioni di lana caprina" gettando sui social discredito sull'ente di cui lui stesso è rappresentante, anche se in posizione di minoranza:

"A meno che egli stesso non voglia dimostrare a tutti che i quartieri Saragozza, Borgo Panigale e Navile, finiti per errore nel testo del Dup , si trovino a Pescara e non nel capoluogo felsineo. A quel punto oltre che di un corso di “buona politica” per Giampietro si renderebbe necessario anche un buon volume di geografia italiana."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La replica del Comune al Pd sull'errore nel Documento unico di programmazione: "Strumentalizzazione politica per una svista tecnica"

IlPescara è in caricamento