rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Delibera Iuc, Ranieri: “Aumento indiscriminato delle tasse”

Il presidente della Commissione Comunale Finanze critica aspramente la decisione di portare Aula il 20 maggio la delibera sulla Iuc e sulle sue componenti Tari e Tasi

Stamattina, in una seduta straordinaria della Commissione Finanze, è stata discussa la delibera sulla Iuc, la nuova Imposta Municipale Unica, che per la prima volta andrà a gravare anche sulle tasche degli inquilini con la componente Tasi, la Tassa sui Servizi Indivisibili.

“L’ultimo regalo del sindaco ai pescaresi è un aumento indiscriminato delle tasse a pochi giorni dalle elezioni. La proposta indecente avanzata dall’attuale maggioranza ha dell’incredibile: suddividere la Tasi per il 70% tra il possessore dell’immobile e per il 30% tra il detentore”.

Così Renato Ranieri, presidente della Commissione Comunale Finanze e candidato al consiglio comunale con la lista “Liberali, Centro Democratico e Popolari per Pescara”, in appoggio a Marco Alessandrini, critica aspramente la decisione di portare Aula il prossimo 20 maggio la delibera sulla Iuc e sulle sue componenti Tari e Tasi.

“Siamo di fronte a un atto politico illegittimo – spiega Ranieri – tra l’altro perpetuato a pochi giorni dalle elezioni amministrative. E’ dal 1° gennaio che è entrata in vigore la nuova normativa nazionale sulla Iuc. Questa maggioranza avrebbe potuto disciplinare e istituire il regolamento Iuc a suo tempo, provvedendo anche ad approvare il bilancio di previsione. Invece da gennaio ad oggi è stato perso solo tempo. Siamo arrivati a pochi giorni dalle elezioni a doverci misurare con un fatto compiuto”.

In base alla nuova disciplina, i cittadini il 16 giugno dovranno pagare l’Imu e la Tasi, mentre il 31 luglio dovranno sborsare altri soldi per la Tari, calcolata nella misura del 60% della vecchia Tares.

“In particolare con la componente Tasi – sottolinea Ranieri – le famiglie in affitto subiranno un nuovo aumento delle tasse, poiché è stato deciso arbitrariamente che gli inquilini dovranno pagare il 30% della nuova imposta, mentre il 70% spetterà ai proprietari delle case. Non capisco da chi sia stata decisa questa ripartizione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delibera Iuc, Ranieri: “Aumento indiscriminato delle tasse”

IlPescara è in caricamento