rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

La Regione attende le proposte unitarie dei sindaci della costa per la riapertura delle spiagge libere abruzzesi

Gli assessore Febbo e Campitelli hanno incontrato i primi cittadini delle località costiere per discutere della spinosa questione della gestione delle spiagge libere durante l'emergenza Covid19

La Regione è pronta a lavorare ed accogliere un'istanza condivisa dei sindaci della costa abruzzese, per arrivare ad una soluzione che porti alla riapertura delle spiagge libere durante la prossima stagione estiva, considerando le problematiche legate al Coronavirus.

LE REGOLE PER STABILIMENTI E SPIAGGE IN ABRUZZO

Lo hanno fatto sapere gli assessori Campitelli e Febbo intervenuti dopo l'incontro con i primi cittadini delle località costiere, che si trovano in difficoltà per riuscire a garantire il servizio considerando i numerosi protocolli da attuare. La Regione, fanno sapere gli assessore, è pronta per accogliere la migliore soluzione possibile, mettendo a disposizione la struttura tecnica ed avviando un dialogo con capitaneria di porto e prefettura:

Pertanto appena i sindaci riescono a fare sintesi su una proposta praticabile e realizzabile anche da parte della Regione Abruzzo provvederemo con un apposita ordinanza a disciplinare l'utilizzo e l'accesso delle nostre spiagge libere

Nella delibera firmata dal presidente Marsilio ed attualmente in vigore, si suggerisce l'affidamento dei tratti di spiaggia libera alla gestione da parte di associazioni, enti come Croce rossa o protezione civile per garantire il rispetto delle norme riguardanti il distanziamento sociale e l'igiene personale per contrastare il contagio da Covid19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione attende le proposte unitarie dei sindaci della costa per la riapertura delle spiagge libere abruzzesi

IlPescara è in caricamento