rotate-mobile
Politica

La Regione Abruzzo chiede 1,3 miliardi di euro per l'adeguamento degli ospedali

Lo ha annunciato l'assessore regionale Verì. Il programma di interventi, dopo l'approvazione, verrà finanziato con i fondi europei del Recovery Plan. I lavori riguarderanno le infrastrutture e gli adeguamenti alle normative antincendio e antisismica

La Regione Abruzzo chiede al ministero della salute 1,3 miliardi di euro per l'adeguamento e la ristrutturazione degli ospedali. Lo ha annunciato l'assessore regionale Nicoletta Verì. Il programma di interventi, dopo l'approvazione, verrà finanziato con i fondi europei del Recovery Plan.

“Ogni Asl – spiega l’assessore Verì – ha provveduto ad una ricognizione delle proprie necessità, che sono state poi elaborate dagli uffici del dipartimento regionale sanità e trasmesse al ministero, nell’ambito dell’istruttoria sul Recovery Plan. Si tratta di un’opportunità irripetibile per riqualificare i nostri ospedali, il più recente dei quali risale agli anni '80”.

I lavori riguarderanno le infrastrutture e gli adeguamenti alle normative antincendio e antisismica. Scendendo nello specifico, per la Asl di Pescara sono stati richiesti 370 milioni, così ripartiti: 275 per le infrastrutture, 28 per l'antincendio e 67 per l'adeguamento sismico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione Abruzzo chiede 1,3 miliardi di euro per l'adeguamento degli ospedali

IlPescara è in caricamento