Politica

Referendum, il M5S chiede di scegliere gli scrutatori fra i disoccupati

Nuova richiesta da parte dei consiglieri grillini di procedere con un sorteggio fra i disoccupati e le persone senza reddito per la scelta degli scrutatori in vista dell'appuntamento con le urne del 4 dicembre

Il referendum costituzionale del 4 dicembre si avvicina, ed a Montesilvano si è aperto il dibattito sulla scelta degli scrutatori.

Il M5S, con i consiglieri comunali, rilancia la proposta di procedere ad un sorteggio fra i disoccupati, studenti e tutte le persone con reddito basso.

A quanto pare, però, non tutti i gruppi consiliari sarebbero d'accordo e per questo i pentastellati sono preoccupati considerando che per approvare la proposta occorre l'unanimità della commissione elettorale. "Hanno sempre preferito fare da "filtro" segnalando i nominativi dei "meritevoli", servendosi e giustificandosi con un inutile "codice etico" hanno aggiunto i consiglieri del M5S ricordando che questo tipo di procedura avviene già in molti altri comuni italiani.

"Risponderanno al nostro appello oppure i politici vorranno continuare a "spartirsi" le nomine?" conclude il gruppo pentastellato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, il M5S chiede di scegliere gli scrutatori fra i disoccupati

IlPescara è in caricamento