rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Referendum Nuova Pescara, Testa dice sì

Il Presidente della Provincia e candidato sindaco Testa ha fatto sapere di essere d'accordo con la fusione di Pescara, Spoltore e Montesilvano. "Al Referendum i cittadini devono votare sì"

Anche Testa, attuale Presidente della Provincia e candidato sindaco alle prossime elezioni, dice sì al Referendum per la Nuova Pescara, che prevede la fusione di Spoltore, Montesilvano e del capoluogo.

Testa dunque accoglie l'appello di Carlo Costantini, presidente del comitato per il Sì.

"Sono sempre stato favorevole all'accorpamento dei Comuni e lo dico pubblicamente da anni. Grazie alla Nuova Pescara questo territorio, con confini allargato rispetti agli attuali, avrà una maggiore forza, sarà un attrattore di investimenti in misura sicuramente diversa rispetto agli scenari odierni, a livello nazionale potrà contare di più e potrà candidarsi a punto di riferimento della costa adriatica, mettendosi davvero in competizione con altri centri di rilievo, come Bari e Ancona. Una serie di buoni motivi per votare "sì", il 25 maggio. Questo discorso, conclude Testa, deve essere portato avanti con maggiore convinzione se si pensa alla trasformazione delle Province avviata dal Governo, che farà venire meno il livello intermedio tra Regioni e Comuni". ha detto Testa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Nuova Pescara, Testa dice sì

IlPescara è in caricamento